A- A+
PugliaItalia
FOTO BERLUSCONI DAMBROSIO

"Bari e tutta la Puglia accolgono con grande entusiasmo il presidente Berlusconi, che comincia proprio da una piazza del Sud, fortemente evocativa (Piazza della Libertà) e in perfetta assonanza col messaggio forte, chiaro e concreto che il PdL vuole lanciare al Paese, una serie di manifestazioni che serviranno a fare ulteriore chiarezza sui contenuti delle proposte programmatiche, riassunte in otto punti, del Popolo delle Libertà", lo annuncia Luigi d'Ambrosio Lettieri, in qualità di una sorta di padrone casa, quale Coordinatore PdL Grande Città di Bari.

"Obiettivo: far ripartire l’Italia, senza perdere ulteriore tempo, formando un governo di larghe intese che possa occuparsi dei problemi preminenti che investono oggi la vita dei lavoratori, delle famiglie, dei giovani, dei pensionati e delle donne e la sopravvivenza stessa di migliaia di imprese stremate da una crisi gravissima, ma anche da risposte deboli e inadeguate, che hanno spinto l’economia reale verso un processo recessivo disastroso".

"Mentre Sel, M5S e Pd giocano a risico con la vita degli italiani e con le regole della democrazia - aggiunge il senatore Lettieri - il PdL avanza proposte concrete per uscire dallo stallo, utilizzando come cifra del suo atteggiamento la responsabilità verso gli italiani".

"E’ emblematico che siano proprio Bari e la Puglia la testa di ponte di queste manifestazioni di piazza - sottolinea Lettieri -  perché proprio da questa regione e dal suo capoluogo, amministrate dalla sinistra e in particolare dalle giunte di combattimento di Vendola e di Emiliano, arrivano più forti, come hanno dimostrato anche i risultati elettorali delle politiche, i segnali del disagio e della voglia di reagire ad una gestione miope e fallimentare della cosa pubblica".

"Anche nel metodo, il PdL a Bari ha voluto dare un segnale concreto di attenzione e di coerenza con la necessità - più volte esplicitata e contenuta negli otto punti per rilanciare l’economia e restituire ai cittadini la fiducia nello Stato - di contenere i costi della politica con l’abolizione dei contributi pubblici per le spese sostenute dai partiti. E’ questo il senso dell’iniziativa che vede il partito impegnato in una raccolta fondi per finanziare l’iniziativa, attraverso l’organizzazione di una cena con il suo leader, sul modello americano".

"Una scelta di coerenza e di trasparenza che, siamo certi, i cittadini sapranno apprezzare", precisa il leader cttadino del PdL.

"Il presidente Berlusconi arriva a Bari accompagnato dalle parole assolutamente condivisibili, pronunciate in occasione della commemorazione di Gerardo Chiaromonte dal presidente Napolitano, che ha ricordato il coraggio di Moro e Berlinguer nel dare vita nel lontano 1976 ad un governo di larghe intese. Quasi un monito ad un rinnovato coraggio anche oggi che il Paese vive, sebbene in un quadro completamente diverso, un momento difficile da cui potrà sollevarsi solo con l’unità di intenti, nel rispetto reciproco e con il riconoscimento della legittimazione popolare ricevuta da ciascuna forza politica".

"Abrogazione dell’Imu su prima casa, terreni e fabbricati funzionali alle attività agricole con relativa restituzione di quella versata nel 2012; revisione dei poteri di Equitalia, delle maggiorazioni di interessi e dei meccanismi di rateazione, detrazioni sottoforma di credito di imposta nei primi 5 anni e esenzione Irpef sul salario, per le imprese che assumono a tempo indeterminato giovani, disoccupati e cassintegrati; passaggio delle autorizzazioni burocratiche ex ante ai controlli ex post per le attività di impresa; abolizione dei contributi pubblici ai partiti; riforma del sistema fiscale; elezione diretta del Capo dello Stato, rafforzamento dei poteri del Presidente del Consiglio e riforma della giustizia: sono questi i punti sui quali il PdL chiede la convergenza e con cui si presenterà in Parlamento. Punti che, più di tante parole, fanno la differenza. Come la farà l’elezione di un Presidente della Repubblica che, al pari di Napolitano, deve rappresentare tutti gli italiani ”.

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Tags:
bariberlusconid'ambrosio lettieripdlpullmanpiazza della libertà
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.