A- A+
PugliaItalia
Bif&st 2015 nel segno di Rosi e Fritz Lang Vendola: "E' una meravigliosa creatura"

La sesta edizione del Bif&st – il Bari International Film Festival – si svolgerà dal 21 al 28 marzo 2015, promosso dalla Regione Puglia-Assessorato al Mediterraneo, Cultura, Turismo e prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission - sponsor Motoria-Mercedes-Benz, Monile e MarioMossa Gioielliere - sarà tutta centrata nel segno di due "giganteschi giganti" del cinema di tutti i tempi: Francesco Rosi e Fritz Lang.

Bifest15 3
 

Il programma generale del Bif&st 2015 è stato presentato alla stampa da Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia, Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo, Cultura, Turismo della Regione Puglia, Maurizio Sciarra, presidente dell’Apulia Film Commission, e da Ettore Scola e Felice Laudadio, rispettivamente presidente e ideatore/direttore artistico del festival di Bari. Presenti anche Emiliano Morreale, conservatore CSC-Cineteca Nazionale, Maria Pia Ammirati, direttrice di RAI Teche, Gabriele Kreuter-Lenz, direttrice del Goethe-Institut Rom, e Andrea Micciché, presidente di Nuovo Imaie.

Un programma piuttosto denso con – in 8 giorni – oltre 300 appuntamenti, fra i quali 200 proiezioni di film di lungometraggio, documentari, cortometraggi, un convegno su Fritz Lang, una tavola rotonda su Cinema&Fiction, 8 Lezioni di cinema, 7 Focus sugli attori. 120 giornalisti italiani e 50 giornalisti stranieri si sono finora accreditati. Oltre 350 sono gli ospiti attesi, fra registi, attori, produttori, distributori invitati. Il costo totale del Bif&st 2015 è di 1.200.000 euro (IVA inclusa), con un taglio di 100.000 euro rispetto alle precedenti edizioni, ma con una previsione di almeno 70.000 spettatori, lo stesso numero registrato nelle edizioni 2013 e 2014 del Bif&st, che è poi il massimo della capienza delle 12 sale impegnate dal festival di Bari.

La serata finale per la consegna dei premi dell’ItaliaFilmFest al Teatro Petruzzelli sarà condotta dall’attrice e regista Stefania Rocca. Fra gli altri attori e attrici in arrivo a Bari: Barbora Bobulova, Carolina Crescentini, Marco D’Amore, Libero De Rienzo, Ivan Franek, Massimo Ghini, Adriano Giannini, Lucrezia Guidone, Alessandro Haber, Marco Leonardi, Valentina Lodovini, Antonella Maddalena, Simona Marchini, Marcello Mazzarella, Francesco Pannofino, Marcello Prayer, Isabella Ragonese, Micaela Ramazzotti, Ksenia Rappoport, Katja Riemann, Michele Riondino, Alba Rohrwacher, Carolina Rosi, Claudio Santamaria, Greta Scarano, Sara Serraiocco, Alessandro Sperduti, Jasmine Trinca, Luca Zingaretti e numerosi altri in via di conferma.

Bifest15 1
 

“Questo festival si è fatto apprezzare a livello internazionale, ma soprattutto attira migliaia e migliaia di giovani, e non soltanto per godere dello spettacolo del cinema ma anche per imparare alla scuola del cinema, nelle lezioni di cinema, nel rapporto con i grandi autori, con gli attori e gli sceneggiatori”, ha detto in tarda serata, il presidente della regione Puglia Nichi Vendola, all'anteprima della presentazione di questa edizione del Bif&st, nell'area panoramica dell'Albergo delle Nazioni a Bari (lo storico Hotel di "Polvere di Stelle" con Alberto Sordi e Monica Vitti).

Per Vendola, il festival è “un evento unico sia perchè è il meno mondano tra i festival del cinema, ed anche il più economico, ma perché è anche il più partecipato”.

Bifest15 4
 

“È una specie di dono che lasciamo a quelli che verranno - ha aggiunto il Presidente – mi auguro che lo sappiano curare come un momento importante di rapporto tra cultura ed economia. Senza l’intelligenza e senza anche i mestieri del cinema, della musica e del teatro, è difficile che un territorio possa arricchirsi sia spiritualmente che economicamente. Sappiano fare buon uso di creature meravigliose come il Bif&st”.

“Una delle chicche che ripresenteremo durante il festival - ha aggiunto Vendola - è un film meraviglioso, completamente restaurato, “Le mani sulla città”, un omaggio al grande regista recentemente scomparso Francesco Rosi. Io penso che, avendo la responsabilità di guidare una Regione, non serve a niente ammirare quel film se poi non si è in grado di tradurne la lezione in politiche pubbliche. Io mi sento orgoglioso di essere allievo del cinema di Francesco Rosi, non dal punto di vista cinematografico, ma dal punto di vista politico, perché qui nella lotta al dissesto idrogeologico, nella lotta per la cura del paesaggio, per la tutela degli ecosistemi, dell'ambiente e della bellezza, la Puglia oggi è indicata come un buon esempio per tutta l’Italia”.

Bifest15 5
 

“Mi sembra che negli ultimi dieci anni – ha concluso Vendola – in questo settore abbiamo costruito una Puglia migliore. Abbiamo realizzato incubatori di cultura e di lavoro, sono tanti i mestieri che ruotano attorno all’avventura del cinema, all'industria audio-video, mestieri che vedono sempre più il formarsi di una domanda giovanile di lavoro. Oggi Bari è punto di riferimento del cinema italiano che è stato esiliato dai luoghi classici, che si è sentito lungamente tradito dallo Stato e dalla politica. Qui - ha concluso il Presidente - ha trovato rifugio il cinema italiano, ma anche quello mondiale ha cominciato a incuriosirsi di questo festival e della Puglia. Insomma, il festival aiuta la Puglia a essere conosciuta e la Puglia spinge il pubblico a venire a riempire le sale cinematografiche durante il festival. Abbiamo seminato bene”.

In occasione della conferenza stampa finale del Bif&st, il 28 marzo, Laudadio annuncerà il programma di massima del Bif&st 2016 che si svolgerà – sulla base della disponibilità di date offerta dal Teatro Petruzzelli – dal 2 al 9 aprile.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
vendolalaudadiobif&stbaripartecipatocreaturaecnomicorosilangscola
Loading...
i blog di affari
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
PROGETTI PER CARCERI, GIUSTIZIA, VOLONTARIATO, CINEMA, DONATORI SANGUE
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.