A- A+
PugliaItalia
linasastri

Gran Gala finale del Bif&st 2013 al Teatro Petruzzelli, timidamente condotto da Laura Morante, ma magistralmente tenuto vivo dall'elegante e raffinata performance di una maestosa Lina Sastri.

Un excursus nella Napoli viva, melodica e melodrammatica da Viviani a Eduardo, da Filumena Marturano alla Nuova Compagnia di Canto Popolare, fino a Pino Daniele e all'intramontabile Totò, accompagnata da un gruppo di musicisti di primo piano.

Sfida all’ultimo fotogramma tra “Bella addormentata” e “Bellas Mariposas”. Dopo il Premio Mario Monicelli per il regista del miglior film a Marco Bellocchio per “Bella addormentata”, a Roberto Herlitzka è stato assegnato quello per il miglior attore (premio Vittorio Gassman). Mentre al regista Salvatore Mereu, per "Bellas Mariposas", il premio Tonino Guerra per la migliore sceneggiatura.

Bellocchio Bif&st

Un Festival che potremmo dire all'insegna della "bellezza", dato che a vincere è stato "Bella addormentata", ad affermarsi e a contendere la vittoria abbiamon avuto "Bellas Mariposas", che la migliore regia è andata a Bellocchio, e che il film più seguiton è stato indiscutibilmente quello su don Tonino Bello!

Un’edizione del Bif&st dal successo palpabile e percepibile a vista d’occhio. Sale piene per ogni tipo di evento o proiezione proposta, biglietti ed abbonamenti esauriti prim’ancora della pubblicazione della programmazione definitiva. Si parla di circa 70.000 spettatori, una cifra enorme per un tipo d’iniziativa come questa, soprattutto se rapportata ad una città che conta poco più di trecentomila abitanti.

Un successo che talvolta ha preso in contropiede la stessa organizzazione del Festival, come nel caso dell’anteprima di “Anima attesa” il film di Edoardo Winspeare su don Tonino Bello, che ha richiesto l’apertura – con proiezione abbinata - di altre due sale, oltre quella già programmata, lasciando comunque in fila un gran numero di aspiranti spettatori, per l’occasione.

Gaeta

Plauso ad una manifestazione che sta crescendo e che di anno in anno coinvolge un numero di attenzioni sempre più variegate. “E’ un valore aggiunto immateriale ed imponderabile quello prodotto dal Bif&st, combinato con l’attività cinematografica in atto sul territorio pugliese”, tiene a sottolineare Antonella Gaeta, presidente dell’Apulia Film Commission.

“Diffuso e trasversale l’interesse di larga parte di giovani alle diverse fari delle produzioni cinematografiche attratte dalla location Puglia - aggiunge Gaeta - un patrimonio di esperienze e di professionalità inestimabile, che mette in moto un processo virtuoso evidente e utile all’intero sistema socio-economico regionale”.

Il successo di pubblico impone di pensare già al futuro, Affaritaliani ne parla col DG di Apulia Film Commission, Silvio Maselli. Col quale si analizza "la gran voglia di cinema", che il Bif&st lascia sul territorio non solo barese, ma della Puglia intera.

(intervista a cura di A. Gelormini)

E nell'attesa delle considerazioni a consuntivo di Felice Laudadio e dell'Assessore alla Cultura, Turismo e Mediterraneo, Silvia Godelli, mettere l'accento sulle richeste e sulle conferme di produzioni già in itinere: siano esse fiction o film veri e propri.

Fiction e film previsti con diversi set nel Salento, a cui si aggiungerà un film di produzione inglese con Riccardo Scamarcio e diversi ciak in programma lungo tutta la dorsale pugliese. Con un vero e proprio "colpo grosso", relativo ad una corposa co-produzione RaiUno e Televisone Spagnola, che vedrà girare in Puglia una lunga serie di puntate.

Il sipario cala sull'edizione 2013 del Bif&st, ma nello scorrere dei titoli di coda s'intravede già la trama della prossima edizione, che il sorriso sornione di Ettore Scola, Presidente onorario del Festival, fa presagire ancora una volta in sintonia con la città e con la sua quotidianità: contraddittoria e ormai familiare.

Sono in tanti ad essergli riconoscenti, non solo per lo spazio dato in questa edizione alle problematiche delle famiglie degli operai coinvolti nel dramma della decisione di chiusura della Bridgestone Bari, in rappresentanza delle tante altre realtà consimili, ma soprattutto per il messaggio inviato al grande assente di questa edizione del Bif&st, Adriano Celentano: "La solidarietà: la si porta, non la si esprime con un telegramma"!

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Tags:
bif&stmasellisastrimorantelaudadioscolapetruzzelligala
Loading...
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Scuola, "Mia figlia si è fatta male, posso chiedere i danni all'istituto?"
di Dott. Francesca Albi *
Migranti, "porti aperti" dicono i nuovi schiavisti supportati dalla sinistra
Di Diego Fusaro
La comunicazione politica influenzata dal populismo degli elettori
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
i più visti

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.