A- A+
PugliaItalia
 laura morante (6)

Bif&st 2013, tutti in vincitori. Sfida all’ultimo tra “Bella addormentata” e “Bellas Mariposas”. Dopo il Premio Mario Monicelli per il regista del miglior film a Marco Bellocchio per “Bella addormentata”, ecco  tutti gli altri vincitori della quarta edizione del Bif&st. Dal Premio Tonino Guerra per la miglior sceneggiatura al Premio Anna Magnani per la miglior attrice protagonista

LEGGI/ Settima giornata di Bif&st:la maestranza del Cinema con Ferretti

 

Premio Franco Cristaldi per il miglior produttore:

Domenico Procacci per Diaz di Daniele Vicari
 

Premio Mario Monicelli per il  regista del miglior film:
Marco Bellocchio per il suo film Bella addormentata
 

Premio Tonino Guerra per la migliore sceneggiatura:
Salvatore Mereu per il suo film Bellas mariposas
 

Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista:
Sara Podda e Maya Mulas per Bellas mariposas di Salvatore Mereu
 

Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista:
Roberto Herlitzka per Il rosso e il blu di Giuseppe Piccioni
 

Premi

 

 

Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche:
Carlo Crivelli per Bella addormentata di Marco Bellocchio
 

Premio Giuseppe Rotunno per il miglior direttore della fotografia:
Massimo Faletti per Bellas mariposas di Salvatore Mereu
 

Premio Dante Ferretti per il miglior scenografo:
Maurizio Sabatini per La migliore offerta di Giuseppe Tornatore
 

Premio Roberto Perpignani per il miglior montatore:
Francesca Calvelli per Bella addormentata di Marco Bellocchio
 

Premio Piero Tosi per il miglior costumista:
Francesca Livia Sartori per Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana
 

Premio Internazionale al miglior regista:
Srdan Golubovic per il suo film Krugovi (Circles)

Premio Internazionale al miglior attore:
Vesa-Matti Lori per Road north di Mika Kaurismaki
 

Premio Internazionale per la migliore attrice:
Bernadette Lafont per Paulette di Jerome Enrico
 

Premio Francesco Laudadio per la migliore opera prima e seconda:
Razzabastarda di Alessandro Gassman

Menzione speciale a Nina di Elisa Fuksas
 

Premio Vittorio De Seta per il miglior film documentario:
The bosnian identity di Matteo Bastianelli

Menzione speciale a Lo stato della follia di Francesco Cordio
 

Premio Michelangelo Antonioni per il miglior cortometraggio:
Genesi di Donatella Altieri

Menzione speciale a Rumore bianco di Alessandro Porzio

Tags:
bif&stlaudadiomorantepetruzzelliscolamaselligaeta
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.