A- A+
PugliaItalia
Blasi frena Fassino sui distretti comunali

Da ex segretraio regionale a ex segretario nazionale del Pd, il consigliere regionale, Sergio Blasi, frena il presidente dell'Anci e sindaco di Torino, Piero Fassino, sull'ipotesi di accorpamento dei Comuni con meno di 15mila abitanti.

“Accorpare tutti i comuni sotto i 15mila abitanti è sbagliato e controproducente. Sottoscrivo in pieno la posizione di Giovanni Madaro, sindaco di Arnesano, che ha ben risposto, con una lettera, a questa proposta di Piero Fassino, presidente dell’Anci. E lo faccio da promotore di una legge regionale tesa a favorire e incentivare le Unioni dei Comuni in Puglia. Perché se è vero che l’accorpamento delle funzioni tra piccoli comuni può ingenerare risparmi ed economie di scala a favore di una minore spesa pubblica e di una maggiore efficienza nei servizi, questo non autorizza a ridisegnare la geografia dei territori con un tratto di penna".

"Sono convinto - aggiunge Blaqsi - che una fusione generalizzata dall’alto sarebbe controproducente. Anche laddove entità comunali decidano di condividere funzioni o addirittura di fondersi in nuove e più grandi entità istituzionali è bene che il processo nasca dal basso. Da esigenze concrete e dalla volontà di chi rappresenta i cittadini di quei comuni. Al contrario, imporre dall’alto l’accorpamento di tutti i comuni sotto i 15mila abitanti rischia di far smarrire o annacquare la funzione di presidio di cultura locale, di specificità produttiva, di identità territoriale ed economica che spesso proprio i comuni più piccoli svolgono. E chi lo fa bene, come ad esempio di Comuni della Grecìa salentina e tanti altri nel Salento, in molti casi possiede una efficienza di spesa e di amministrazione che rende inutile ogni ipotesi di fusione”

(gelormini@affaritraliani.it)

Tags:
blasifassinocomunidistrettiaccorpamenti
i blog di affari
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.