A- A+
PugliaItalia
Bridgestone vendola emiliano

Roma. “Non si parla più di chiusura dello stabilimento Bridgestone di Bari, ma di un rilancio”.

Lo ha detto il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola al termine della riunione su Bridgestone che si è svolta a Roma al Ministero dello Sviluppo economico con i rappresentanti dell’azienda e delle istituzioni.

“Abbiamo fatto un passo in avanti - ha aggiunto Vendola – con la consapevolezza, naturalmente, che il percorso è ancora lungo. Si tratta di valutare quali solo le prospettive, gli investimenti, il mercato di riferimento. Si tratta di capire quali sono i problemi che le Pubbliche amministrazioni possono contribuire ad affrontare, per consentire all’importante gruppo giapponese di poter confermare, nei prossimi anni, Bari come uno degli stabilimenti centrali, come un luogo dove ci sono macchinari persino per fare pneumatici di alta gamma”.

“Io credo - ha concluso Vendola - che stiamo camminando verso la direzione giusta. Naturalmente molti profili della questione Bridgestone riguardano l’occupazione e, su questo, presto ci sarà il confronto con i sindacati”.

Al termine dell’incontro anche il sindaco Michele Emiliano ha dichiarato:

“Giudico positivamente l’incontro di oggi con prospettive che ci danno speranza. Abbiamo ribadito tutta la volontà da parte del Comune, e degli altri enti territoriali, di sostenere con i mezzi a nostra disposizione ogni sforzo per salvare lo stabilimento. Abbiamo quindi confermato la nostra disponibilità ad andare incontro alla Bridgestone non solo per il suo significato economico, ma anche per quello sociale. Si tratta di un impianto insediato da 50 anni in un’area che completa il settore automobilistico nella zona industriale di Bari sul quale, anche grazie agli interventi della Regione Puglia, si continua a investire e ad aumentare il livello di ricerca e competitività, e quindi di modernizzazione degli impianti. Perdere la Bridgestone sarebbe un danno incalcolabile anche in questo senso.

Ovviamente è necessario investire nell’efficientamento dello stabilimento, che può essere raggiunto aumentando la produttività oppure abbassando i costi di gestione. Perciò dobbiamo trovare il modo di capire come abbassare il costo dell’energia, sempre osservando le leggi vigenti”.

Tags:
bridgestoneromachiusurarilancioministero lavoro
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.