A- A+
PugliaItalia
tatarella

“Sul caso Bridgestone intervenga anche la Commissione europea”. Lo ha chiesto con una interrogazione urgente il parlamentare europeo Salvatore Tatarella (Fli).

In particolare il deputato ha chiesto alla Commissione di conoscere quali iniziative intenda assumere, di concerto con le autorità nazionali, per garantire i livelli occupazionali minacciati dalla improvvida decisione della Bridgestone di chiudere lo stabilimento di Bari, licenziando tutti i 950 occupati.

L'interrogante, dopo aver rilevato che la Bridgestone ha recentemente inaugurato un nuovo stabilimento in India e intende aprirne uno nuovo in Cina, chiede anche di conoscere quali iniziative la Commissione intenda assumere per impedire il progressivo impoverimento del sistema produttivo europeo a causa dei sempre più frequenti processi di delocalizzazione in aree extraeuropee, spesso neppure giustificati da una reale situazione di crisi delle aziende coinvolte.

“È il caso della Bridgestone - accusa  l’europarlamentare - che nel 2012 ha raddoppiato i suoi profitti e oggi non ritiene utile riconvertire lo stabilimento di Bari”. Tatarella chiede anche di sapere se sono state rispettate le direttive 2002/14 CE del 2002 sulla informazione e consultazione dei lavoratori e 98/59 CE del 1998 sul riavvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di licenziamenti collettivi e, infine, se la Commissione Europea intenda attivare il Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione ( Feg ) a sostegno dei lavoratori della Bridgestone.

Tags:
commissione europeatatarellabridgestoneinterrogazione
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.