A- A+
PugliaItalia
Bridgestone Emiliano

Roma. Bridgestone. Conclusa la prima parte dell’incontro tra il Ministro dello sviluppo economico Corrado Passera, il sottosegretario Claudio De Vincenti, il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il Sindaco di Bari Michele Emiliano, l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Loredana Capone e il board europeo.

La Bridgestone, nel corso della riunione, ha spiegato le ragioni di natura tecnico/economica che hanno portato alla scelta di chiudere lo stabilimento di Bari e ha ammesso che la procedura di comunicazione poteva apparire non corretta nei confronti dei lavoratori.

Contestualmente ha dichiarato formalmente la disponibilità a trattare una modificazione delle strategie di Bridgestone Europe per quanto riguarda la chiusura dello stabilimento di Bari ma ha chiesto che ciò avvenga ripristinando un clima sereno di dialogo.

Le istituzioni hanno preso atto favorevolmente di tale disponibilità e il Presidente Vendola e il Sindaco Emiliano hanno dichiarato, di fronte a questo gesto di responsabilità sociale, di sospendere immediatamente tutte le iniziative di comunicazione messe in atto finora (il manifesto Harakiri e la campagna di boicottaggio).

Il Ministro Passera, che ha curato personalmente la trattativa, provvederà alla riconvocazione del tavolo nei prossimi giorni.

Ora si passa all’incontro con i sindacati.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bridgestoneharakiricampagnaboicottaggiopasserasindacativendolaemiliano
i blog di affari
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano
A Kabul di scena il male dei talebani
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.