A- A+
PugliaItalia
Campi Salentina (Le) La Città del Libro 2014

Sarà la sua ventesima edizione, in programma a Campi Salentina (LE) dall'11 al 14 dicembre. È la Rassegna Internazionale degli Autori e degli Editori, nota ai più come “Città del Libro”, nata nel cuore del Salento nel 1995 e che si prepara a tagliare il nastro dei suoi vent'anni. 

Anche quest’anno a guidare la Fondazione Onlus che organizza la Rassegna sarà il Presidente Fabio Sirsi. Al suo fianco ci saranno l’Assessore alla Cultura Davide De Matteis e il Sindaco di Campi Egidio Zacheo, ideatore della stessa manifestazione proprio vent’anni fa.

L'evento costituisce una sorta di contenitore multiculturale che ha acquisito negli anni un ruolo di riferimento nel mondo culturale salentino (e non solo), e che sceglie, per l'edizione 2014, il titolo “Mare Nostrum..

Storie di navigatori, santi e poeti”. Sceglie, così, di legarsi al tema del territorio, precisamente “a quel lembo di terra allargato che abbraccia il bacino del Mediterraneo e si prospetta a grandi passi verso l’Europa”. 

“Abbiamo gettato le basi per una programmazione di qualità - ha detto il presidente Sirsi - cercando di mantenere uno specifico filo conduttore, ovvero, forse anche in maniera un po’ ambiziosa, ci siamo posti come obiettivo quello di cercare di approfondire le varie situazioni sociali e politiche di quelle nazioni del Mediterraneo interessate da tensioni a livello sociale e civile, quotidianamente presenti nelle cronache".

campi salentina
 

"Grazie a questo approfondimento, con alcuni autori, soprattutto della sezione 'Mediterranea', che attraverso romanzi e saggi descrivono quelle che sono le situazioni delle nazioni del Mediterraneo, cercheremo di delineare il contesto socio–politico del bacino, per arrivare a lanciare, con dibattiti e conferenze, un messaggio di accoglienza e di pace

Città del Libro diventa, così, fulcro della cultura e delle culture, legandone contenuti, storia, tradizione e prospettive future. “Cercheremo di raccontare - ha aggiunto Sirsi - ciò che il nostro territorio offre, dando l’opportuno spazio alle case editrici locali, ma cercheremo soprattutto di creare dei focus su Balcani, Medioriente e Nord Africa per cercare di intuire le criticità sociali alla base dei numerosi conflitti presenti, confrontarle con le realtà a noi vicine ed arrogarci la pretesa di lanciare un messaggio di accoglienza e di pace”. 

Numerose le iniziative in programma per la ventesima edizione dell'evento, che prenderà forma, come di consueto, nelle strutture del Quartiere Fieristico di Campi, nel cuore della zona artigianale che sorge su via Lecce. “Ci saranno - fanno sapere gli organizzatori - convegni e omaggi ai conterranei più illustri, come Vittorio Bodini e Carmelo Bene. Così come continuerà, dopo la bella esperienza dello scorso anno, la collaborazione con “Eco Feste Puglia” con cui caratterizzeremo la Rassegna attraverso occasioni di sensibilizzazione, utilizzando materiale riciclato ed eco compatibile anche nell’allestimento”.

BODINI1
 

Confermata anche la collaborazione con lo staff di “Ecologico International Film Festival”, che promuove, attraverso il cinema, una riflessione sulla società contemporanea, messa in atto durante la Rassegna mediante proiezioni dei film, incontri con autorevoli personaggi della cultura e dibattiti con il pubblico, volti alla creazione di nuove opportunità di sviluppo economico e sociale sostenibile, rispettoso dei diritti dell'uomo e dell’ambiente.

Degna di nota anche la simpatica iniziativa #machetipassaperlatesta, che vede protagonisti uomini, donne e bambini che, facendosi fotografare con un libro in testa, poi pubblicano le divertenti foto sul profilo Facebook della Città del Libro.

Tanti anche gli ospiti illustri che prenderanno parte all'evento. Tra essi Paolo Mieli, Nicoletta Costa, Michela Marzano (Premio “Bancarella 2014”), Valentina D'Urbano (Premio “Stresa 2014”), Mario Desiati, Mario Capanna e Franco Scaglia. Ci saranno, inoltre, Khail Al Toubat (Console Onorario Palestina in Italia), Hassan Aboyoub (Ambasciatore del Regno del Marocco in Italia) e l'ex Ministro Cècile Kyenge.  

“I nostri ospiti - spiega ancora Sirsi - non partecipano semplicemente a una rassegna, ma ad un’idea, condividendo un progetto di riscatto del territorio, accolti dalla rinomata ospitalità pugliese in un contesto culturalmente stimolante, di arte diffusa, di gioia intorno al re Libro. Una partecipazione, la loro, ad un evento con un notevole afflusso di pubblico e un’importante attenzione mediatica che la tradizione dei vent’anni ha ormai consolidato.

Numerosi, anche quest'anno, i “Volontari del Libro”, che collaborano attivamente e ininterrottamente alla messa in scena della manifestazione. 

citta del libro 2014
 

Breve storia della Città del Libro 

La Rassegna Nazionale degli Autori e degli Editori nasce nel dicembre del 1995 per volere dell’Amministrazione comunale di Campi Salentina, guidata dall’allora sindaco Egidio Zacheo, che decise di far leva sulla cultura come «veicolo di riscatto del territorio» in un periodo in cui il territorio era tenuto sotto scacco dalla criminalità. La prima edizione venne intitolata “… per amore del libro” e vantò la partecipazione di importanti esponenti della cultura e della società quali Nando Dalla Chiesa, Emanuele Macaluso, Alda Merini ed Elio Veltri. 

Dal 2002 ad organizzare la rassegna è la Fondazione Città del Libro Onlus. Dalla dimensione locale delle prime edizioni, per lo spessore raggiunto grazie alla qualità delle tematiche affrontate e alla partecipazione dei più importanti scrittori del panorama letterario contemporaneo, la Città del Libro viene inserita a pieno titolo nell’ambito delle manifestazioni di rilievo nazionale, ricevendo il patrocinio delle più alte Istituzioni nazionali: Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei Beni Culturali e Locali, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Università del Salento.

Nel corso delle varie edizioni la Rassegna si è arricchita di premi e concorsi destinati a stimolare la fantasia, la creatività e la partecipazione attiva dei ragazzi, come il “Premio Pierluigi Taurino” per le migliori recensioni di libri scritte da ragazzi e successivamente il concorso “Una Filastrocca per la Città del Libro”, rivolto ai ragazzi della scuola primaria.

Oggi la manifestazione annovera tra i suoi partner istituzionali, oltre alla Città di Campi Salentina, anche l’Unione dei Comune del Nord Salento e l’Università del Salento, ed è stata inserita tra le iniziative culturali di rilevanza regionale dalla Regione Puglia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
campi salentinacittà del libroeditoriautorisalento
i blog di affari
Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Zaino sospeso: l'iniziativa continua
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.