A- A+
PugliaItalia
Comunali a Bari Il cantiere liste

Nel percorso di avvicinamento alla scadenza elettorale plurale, che vedrà interessare il rinnovo del Sindaco di Bari, Foggia ed altri comuni pugliesi, dei Municipi metropolitani ed anche dei rappresentati al Parlamento Europeo, Affaritaliani.it - Puglia apre questa finestra "Il cantiere delle liste", quale ulteriore spazio di dibattito, per accogliere riflessioni e proposte delle varie aggregazioni che vorranno supportare le relative candidature nei ripsettivi centri di riferimento (ag)

----------------------------------

Palmisano Leo
 

Manifesto per Bari non ha mai interpretato questa campagna elettorale come una mera ricerca di voti, ma come l’individuazione di temi e programmi per la città. Per questo la nostra campagna è iniziata mesi fa, quando abbiamo sposato l’idea di un centro-sinistra largo e autorevole contro una destra poco rappresentativa e un po’ appassita. Per nostra fortuna siamo parte importante delle squadre del programma e ci muoviamo, adesso, per costruire una lista.

Non vogliamo una lista civica, ma più politica dentro la sinistra della coalizione. In questo momento siamo pronti a due alternative: una bicicletta con i Socialisti o una lista più grande che tenga dentro Manifesto per Bari, i Socialisti e Sel. Sono due ipotesi non equivalenti ma certamente interessanti.

La prima ci consentirebbe di sperimentare in sostanziale autonomia il simbolo, la seconda va politicamente costruita attorno a temi forti e connotanti, senza censure o contatori messi al servizio dell’uno o dell’altro. In ogni caso la coalizione ha bisogno di una sinistra nuova e giovane, che porti avanti un’idea differente di città e che si smarchi da certi noiosi ideologismi e da alcune paranoie che ci hanno frenato in questi cinque anni.

Penso che i tempi e i temi siano maturi per entrambe le ipotesi, a patto che ciascuno rispetti le identità dell’altro al di là dei meri conticini da pallottoliere. Io sono sempre stato per una sinistra di governo, e mai come questa volta, avendo sposato da Giugno la candidatura di Antonio Decaro, rinunciando alla mia alle primarie, penso ci siano i presupposti per dare un segnale forte alla città. Un risveglio delle sinistre, che sono almeno tre, dentro il centro-sinistra, ciascuno collocato alle europee come meglio crede senza veti incrociati.

ManifestoperBari
 

Diciamo che in ogni caso Manifesto per Bari ci sarà, se con il nostro simbolo ancora meglio, e sarà determinante nel ricostruire equilibri a sinistra al di là della collocazione. Ci caratterizza una sensibilità certificata verso il welfare e la cultura, intesi come portatori di servizi per i bisognosi e per le lavoratrici ed i lavoratori, ma anche come stimolo alla produzione di nuovo lavoro.

Siamo molto attenti al popolo della piccola e media imprenditoria in sofferenza (commercianti, artigiani, partite iva, professionisti) perché sono l’ossatura forte di questa città un po’ priva di manifattura. E siamo perché il suolo non venga più aggredito ma addolcito, curato, ritrovando un rapporto sano tra città e campagna, cemento e verde, nella socialità, nel fare delle cose insieme.

Non siamo utopisti, ma professionisti e lavoratori al servizio della città che vogliamo governare. Siamo forse il pezzo più avanzato della sinistra barese, e pertanto ci prenderemo la nostra oggettiva visibilità, con il coraggio che ci ha contraddistinto in questi mesi, con la caparbietà che ci connota, con la capacità e l’intelligenza, ed anche con amore e affetto democratici.

di Leo Palmisano

Iscriviti alla newsletter
Tags:
baricomunalilistepalmisanomanifesto per bari
i blog di affari
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
DONAZIONI DI SANGUE, AIUTI E PROGETTI PER AGRICOLTURA E BIOGAS
Boschiero Cinzia
Atti fiscali illegittimi: Convegno a Milano il 20 maggio
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.