A- A+
PugliaItalia
Comunali, Di Paola esclude cambi in corsa: “Resto candidato Sindaco”

Bari –  "La mia candidatura nasce come indipendente e come tale non è messa in discussione". A due mesi dalle elezioni e quaranta giorni dalla presentazione delle liste sarebbe poco più che una precisazione. Se non fosse che nel centrodestra malcontento e preoccupazione sulla campagna elettorale e sugli esiti del voto cominciano a montare. E nei corridoi il mormorio di un possibile cambio del candidato alla carica di primo cittadino prende forma, pur restando sotto traccia. 

Fumata nera sull'accordo/ Municipi e FdI agitano il centrodestra/ Di Paola, Ncd ufficializza l'appoggio. Sul ticket decidono le urne?

Il leader di Impegno Civile non sfonda - è la chiave dell’analisi dei malpancisti – o quantomeno non decolla: colpa della posizione troppo borderline rispetto alle dinamiche dei partiti o dei reiterati distinguo rispetto alle forze che lo sostengono, con il rischio di scaldare poco lo zoccolo duro azzurro e non solo. “I problemi della città non hanno tessere di partito”, aveva spiegato Di Paola, precisando di “non identificarsi” con lo schieramento ideologico di centrodestra. E se a garantirgli maggior caratura politica era stato il mandato di FI sulle alleanze, a questo mancavano le chiavi della trattativa sui Municipi, casus belli del nuovo muro contro muro tra forzisti e alfaniani, determinati a chiedere la riconferma dei presidenti uscenti, forti del dato numerico che segna il 3 a 1 a scapito dei fittiani. 

L’ex numero uno di Aeroporti di Puglia tira dritto e “auspica che la coalizione - quanto prima - possa accogliere nuove forze politiche che si riconoscono nel grande di progetto di rilancio per dare a Bari un futuro migliore”."Le fibrillazioni delle ultime ore fanno parte della fisiologica dialettica interna", prova a spegnere i focolai ma tiene la barra dritta: "La mia indipendenza non è trattabile e se qualcuno dovesse cambiare idea sul mio progetto per la città, il mio impegno proseguirà comunque".

Ultimatum Ncd, da Fi a Di Paola mandato sulle alleanze/ Ncd al veleno, al voto con Monteleone?Primarie "leggere" per il nome?

I Fratelli D’Italia di Filippo Melchiorre e Marcello Gemmato dovrebbero sciogliere la riserva entro domenica: “La nostra linea unica è consultare la nostra base prima di ogni scelta; siamo certi che i cittadini ci daranno le indicazioni giuste", commentano. E l’ipotesi di una eventuale “rottamazione” dell’ingegnere sarebbe tutt’altro che facilmente percorribile: troppi i possibili contraccolpi e troppo strette le tempistiche, tali da dissuadere anche i più ambiziosi dal tentare l’azzardo. A partire da Francesco Schittulli, il cui nome si rincorre tra i papabili, a lungo in pole per ottenere la nomination prima di tirarsi fuori dai giochi ed ora già alle grandi manovre per le regionali del dopo Vendola. Oltre allo stesso Melchiorre, ex enfant prodige del Consiglio ed ex aennino di lungo corso, potenziale pretendente al ticket in caso di vittoria. Se anche non se ne farà nulla, come cartina al tornasole del clima vale non poco. 

(a.bucci1@libero.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
comunalibarischittullidi paolacentrodestrafittomelchiorremunicipi
i blog di affari
la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
Angelo Andriulo
Porto di Trieste, sgombero con gli idranti: il "potere" che spegne la rivolta
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.