A- A+
PugliaItalia
Comunali, l'affluenza al 68%. FI: 'Vendola sospetta? Denunci!'

Bari – Notte con il fiato sospeso per i candidati alle Comunali di Puglia. Mentre, l’Europa si prepara agli scossoni del terremoto francese e fa i conti con l’astensionismo, Marine Le Pen chiede lo scioglimento del Parlamento d’Oltralpe e Matteo Renzi fa il botto tirando un sospiro di sollievo, gli aspiranti primi cittadini del Tacco attendono le ultime ore prima dello spoglio. E con loro la carica dei consiglieri: nel capoluogo votano in 188.990 (67,60%) per scegliere il successore di Michele Emiliano, un punto in meno rispetto al dato su Bruxelles e quasi due rispetto ai foggiani, al 70,40%.

LA DIRETTA/ COMUNALI/ Il congedo di Emiliano/Comizi, stilettate e big vintage/ Da Corato a Troia, la carica dei piccoli

I più solerti sono gli abitanti di Palese e Santo Spirito, al 69,44%, seguiti da quelli di Poggiofranco e San Pasquale, nei quali il centrosinistra storicamente confida (69,39%). Più penalizzato il Municipio del mare, nel quale l’asticella si ferma al 65,83%, preceduto da San Paolo – San Girolamo e Carbonara – Ceglie – Loseto, rispettivamente al 67,10% e 66,92%: “Nella corsa così come nella vita non vince il più forte ma il più tenace”, rilancia Mimmo Di Paola al seggio. E se il violento nubifragio che ha colpito il sud est barese ha influito negativamente ma senza troppi danni sui numeri dei centri della Provincia, le acque della politica si sono increspate molto prima della chiusura dei seggi. Con un duro corpo a corpo tra gli azzurri e il Governatore Vendola.

Lettieri WSchittulli
 

 Il numero uno della Giunta regionale è fiducioso sulla possibilità di evitare il ballottaggio ma denuncia segnalazioni in merito a voti comprati per 50 € e bolla l’ingegnere di Impegno Civile come troppo spesso “fuori registro”, con tanto di controreplica del coordinatore forzista D’Ambrosio Lettieri. “Gli saranno certamente sfuggite le polemiche su candidature quantomeno inopportune e dai retroscena davvero inquietanti”, attacca a testa bassa, “non si sarà neanche accorto che Emiliano e Decaro hanno governato Bari per dieci anni e che pure il suo governo è in dirittura d'arrivo, con le clientele a farla da padrone, come dimostrano anche noti fatti di cronaca giudiziaria”.

LE LISTE/ Tra conferme e assenti illustri/Foggia: Marasco, Di Gioia o Landella?/ Decaro spera nel primo turno, caccia agli indecisi

Il resto è cronaca dalle sezioni: Sabino Mangano dei Cinque Stelle lancia l’allarme nel pomeriggio, citando voci su schede arancioni non consegnate agli elettori al di sotto di 25 anni e arrivano numerose le polemiche sull’uso improprio di santini. Fuori tempo massimo e sparsi volutamente ed in gran quantità sul selciato, nei pressi delle Scuole. A Bitritto un presidente di seggio chiama i Carabinieri dopo aver sentito il rumore di un click provenire dalla cabina, seguito dall’ammissione dell’avvenuta foto, da parte del diretto interessato. E a Corato un 27enne finisce incriminato di vilipendio allo Stato per aver imbrattato la scheda con escrementi prelevati da un vasetto. Quando si dice il voto di protesta.

(a.bucci1@libero.it)

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
comunaliaffluenzavendolaforza italiasospetti
i blog di affari
Super Green Pass al via: un ricatto, una forma di apartheid
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.