A- A+
PugliaItalia
d’Ambrosio Lettieri: "Gargano escluso da decreto defiscalizzazione. Auspico adeguata reazione di tutti i parlamentari pugliesi"
“Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. E il governo Renzi persevera, considerando ancora una volta il Gargano terra di nessuno e persone, animali e cose finite sotto il fango delle alluvioni del promontorio pugliese, figli di un dio minore. Apprendo che, ancora una volta, il Gargano è escluso dal decreto del ministro Padoan, nel  si prevedono i benefici di defiscalizzazione a favore di quei cittadini e quelle imprese colpite dai terribili eventi atmosferici. Eventi che hanno messo in ginocchio interi territori, nonché le loro economie, portandosi via tante vite umane. Come accaduto, appunto, anche sul Gargano.
È semplicemente inaccettabile.
D’altronde, il Sud non è mai stato nei pensieri e tantomeno nell’agenda di questo governo. Una vergogna che non può essere tollerata e che mi auguro trovi la giusta reazione di tutti i parlamentari del territorio”.
Lo dichiara in una nota Luigi d’Ambrosio Lettieri, capogruppo FI 12^ Commissione Senato.
Tags:
d'ambrosio lettierigarganodefiscalizzazionedecretorenzi
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.