A- A+
PugliaItalia
dambrosio lettieri1

"Le parole pronunciate davanti alle Camere dal presidente Monti sulla tristissima vicenda di due servitori dello Stato come lo sono Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, sono inaccettabili sotto il profilo etico, politico e istituzionale".

"Oggi si è verificato esattamente quel che temevamo: la vergogna di un inutile e deleterio scaricabarile, il tentativo di nascondere dietro le dimissioni di Terzi il cinismo e l'inadeguatezza del Governo e l'assenza totale di uno straccio di indicazione su come intendano muoversi i cosiddetti tecnici per riparare al danno procurato e far tornare a casa i nostri marò".

"Ci auguriamo che presto il Paese possa contare su un Governo autorevole che recuperi la credibilità perduta, ma, soprattutto, restituisca alle famiglie, al Paese e in particolare alla Marina Militare italiana, che stanno onorando, Massimiliano e Salvatore".

"Il Parlamento, nel frattempo, vigili perché siano fatti tutti i passi giusti e opportuni per raggiungere questo risultato nel più breve tempo possibile".

Lo dichiara in una nota Luigi d'Ambrosio Lettieri (PdL), a margine della informativa resa dal presidente Monti al Senato sul caso dei due marò Latorre e Girone detenuti in India.

Tags:
maròlettierimonti
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.