A- A+
PugliaItalia
Decaro e le donne Gli Stati generali

Alla vigilia del grande appuntamento al femminile a Bari: "Gli Stati generali delle donne", il candidato sindaco del centrosinistra, Antonio Decaro, rivendica l'aver voluto il tema della parità di genere alla base del suo programma: "La Bari che verrà".

“Hanno accusato questa campagna elettorale di essere moscia - afferma Decaro in una nota diffusa - perché priva di confronto e di dibattito e tutta giocata sulla comunicazione e sui social network. Al di là delle posizioni politiche, io credo invece che mai come in questo momento, in città si avvertano grandi fermenti e voglia di disegnare insieme la Bari che verrà".

"C’è voglia di partecipazione e di impegno - continua Decaro - lo vedo negli occhi dei tanti giovani che si affacciano al mio comitato e vogliono dare il proprio contributo, e lo vedo negli occhi delle donne, che hanno proprio nel voto con la parità di genere, un’occasione importante per aumentare la propria presenza negli organi istituzionali".

"In questo senso non posso che dirmi totalmente d’accordo con l’iniziativa degli Stati generali delle donne, che si terranno ad Abusuan, alla Vallisa e al Fortino dal 2 al 4 aprile. E’ un appuntamento importante per un ulteriore contributo a questa campagna elettorale, che si sta giocando sui contenuti e sui programmi e non solo sugli slogan e sulla comunicazione".

"Io spero che il Consiglio comunale dei prossimi cinque anni veda una forte presenza femminile - aggiunge ancora Decaro - non come facile spot elettorale, ma come concreto auspicio. In questo senso, anche le liste che sosterranno la mia candidatura vedranno al presenza di donne che hanno già maturato esperienza nella politica ma anche di donne che vogliono mettersi in gioco concretamente per la città. Non solo: la mia giunta sarà composta al 50% da donne, per un giusto riconoscimento politico e amministrativo. Da sindaco vorrei poter guardare negli occhi una donna, senza dovermi vergognare. Insieme potremo davvero traghettare Bari verso la sfida della città metropolitana".

Tags:
decarodonnestati generalibarisindaco
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.