A- A+
PugliaItalia
Distretto IMAST, corsi d'alta formazione Nuova occupazione nel Mezzogiorno

La formazione di qualità sulle tecnologie legate ai materiali avanzati si conferma come la strategia vincente per aumentare le competenze a disposizione del territorio e determinare nuove occasioni concrete di occupazione.

Lo dimostrano i risultati raccolti in questi mesi da IMAST, il Distretto tecnologico dell’ingegneria dei materiali compositi e polimerici con sede a Napoli, che ha organizzato e gestito una specifica attività di formazione destinata a giovani laureati in discipline scientifiche e tecnologiche, nell’ambito di 6 progetti finanziati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con i fondi del Programma Operativo Nazionale “Ricerca e Competitività” 2007-2013.

Occupazione Corsi  conclusi
 

Ad oggi i primi 3 corsi si sono conclusi formando 18 allievi, specialisti in progettazione, produzione e testing di compositi polimerici e di prototipi e componenti per i settori automotive, aeronautico e difesa, fotovoltaico, termoelettrico ed elettromagnetico, e nella produzione di sistemi nano e micro-particellari in ambito farmacologico. I corsi per la formazione di queste figure specialistiche sono stati avviati tra il 2013 e il 2014. Ognuno ha avuto una durata di 12 mesi, otto dei quali trascorsi dagli allievi in attività di training on the job e project work nelle aziende socie del Distretto.

Ma la vera notizia è che tutti i 18 allievi, a pochi mesi dalla chiusura dei primi tre corsi, hanno già trovato occupazione grazie alle competenze acquisite: di questi, 3 con contratti a tempo indeterminato, 5 a tempo determinato, 7 a progetto e 3 in programmi di dottorato e master.

Occupazione Progetti in corso
 

Sono 13 gli allievi che hanno già trovato un impiego presso imprese: 5 di loro lavorano oggi nelle industrie socie di IMAST presso le quali avevano svolto il training; gli altri 8 sono impiegati in imprese comunque del settore in cui hanno acquisito competenze specialistiche. Gli ulteriori 5 allievi stanno invece lavorando presso enti di ricerca e istituzioni pubbliche.

E c’è dell’altro: entro giugno si concluderanno anche gli altri tre corsi di formazione, frequentati da 20 laureati. Ma l’attività costante di IMAST per il placement ha permesso che già oggi 8 di loro abbiano trovato un lavoro qualificato; di questi, 6 sono occupati in imprese non socie del Distretto con contratti a tempo determinato (5) o con borsa di studio (1); gli altri 2 lavorano presso l’Università.

“Questi risultati confermano la correttezza di alcune nostre intuizioni e del ruolo che il distretto svolge per il territorio”, afferma la presidente Eva Milella, che prosegue: “Infatti, abbiamo progettato i percorsi di alta formazione coniugando in maniera funzionale da un lato l’acquisizione di competenze specialistiche da parte degli allievi sul campo, dall’altro la creazione di figure professionali effettivamente richieste dal nostro sistema d’impresa, avendo come obiettivo l’occupazione".

"IMAST ha quindi svolto un’intensa attività di placement - conclude Milella - in collaborazione con i propri soci da poter immettere immediatamente nelle attività di ricerca industriale e nel ciclo produttivo figure con competenze specialistiche. In un momento ancora così critico per i giovani in cerca di lavoro, IMAST sta offrendo ad alcuni di loro nuove e concrete opportunità legate a un settore, quello dei materiali compositi e polimerici, in crescita costante”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
imastcampaniaformazioneoccupazionemezzogiorno
i blog di affari
Italia nazione più colpita in Europa dal traffico di identità digitale
Con Enrico Letta c’è il futuro verde del PD e dell’Italia
Mauro Buschini*
Riforma Fiscale 2021: cosa cambia davvero per le imprese?
Gianluca Massini Rosati
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.