A- A+
PugliaItalia
Emiliano a San Severo Intesa per frenare illegaltà

"Il tema della legalità nella pubblica amministrazione deve unire tutte le forze politiche. Per questo nel Comune di San Severo maggioranza e opposizione sono disponibili a lavorare insieme alla redazione di una delibera di indirizzo di tutte le attività comunali per i prossimi cinque anni sul tema del contrasto ad ogni forma di illegalità". Così il sindaco Francesco Miglio ha commentato l'esito della conferenza dei capigruppo allargata all'assessore alla Legalità e Polizia Municipale Michele Emiliano, convocata per dar seguito al Consiglio comunale monotematico sulla Sicurezza.

Emiliano in commissione
 

Michele Emiliano, nel promuovere questo metodo di lavoro, ha illustrato ai capigruppo il percorso istituzionale intrapreso in questi mesi: "l'Amministrazione comunale ha avviato una stretta collaborazione con tutte le istituzioni preposte alla sicurezza, con il Procuratore della Repubblica, che ha garantito l'impegno di due sostituti Procuratori su San Severo, con le Forze dell'ordine, e con tutte le realtà associative a cominciare dalla associazione antiracket di Foggia, nata pochi giorni fa e che sarà un vero e proprio riferimento per tutta la provincia foggiana".

Emiliano Miglio
 

"L'impressione - ha aggiunto - è che possiamo contare su una struttura dello Stato efficiente sul territorio e, anche grazie ad essa, concentreremo la nostra attenzione principalmente su tre ambiti: l'attività antiracket, una campagna per contrastare il consumo di stupefacenti, in particolare della cocaina, la gestione degli illeciti anche non penali che attengono alla circolazione stradale". Iniziative che vedranno impegnato l'intero consiglio Comunale.

"Adesso possiamo alzare il livello - ha concluso Emiliano - e il Consiglio comunale può essere protagonista nello stabilire le azioni da intraprendere su un tema così importante e sentito come quello della sicurezza e del rispetto delle regole in città. All'interno poi degli indirizzi che ci daremo, ci orienteremo per l'utilizzo dei fondi dell'articolo 208 del Codice della Strada".

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
emilianosan severomiglioillegalitàintesa
i blog di affari
Green Pass, uno strumento di discriminazione e di controllo biopolitico
L'OPINIONE di Diego Fusaro
La CGIL è la stampella dei padroni
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.