A- A+
PugliaItalia
Emiliano plaude alla vittoria di Casson e lancia la Sagra del Programma a Brindisi

"I cittadini di Venezia hanno scelto Felice Casson come loro candidato sindaco. Felice è un uomo straordinario, è un magistrato che ha dedicato tutta la sua vita alla tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini, è una persona integerrima", lo dichiara in una nota diffusa dal suo staff Michele Emiliano anche da collega di toga del magistrato veneto.

"Dopo il pasticcio del vecchio Pd relativo al Mose, contro il quale mi sono anche io apertamente scontrato - aggiunge Emiliano -  adesso il Partito Democratico volta pagina e lo fa in maniera molto forte. Casson in passato era un po' isolato nel Partito Democratico del Veneto, adesso è il candidato sindaco del Pd a Venezia ed è investito dalle primarie, non da qualche capo o capetto locale. Quindi una candidatura autorevole, forte e "felice" proprio come il suo bellissimo nome".

casson0140410
 

Poi torna sul suo tour elettorale e segnala, dopo il grande successo della prima tappa di Bari, che tornano ad accendersi le luci della Sagra del Programma. Michele Emiliano, sabato 21 marzo, sarà a Brindisi, per quello che ha definito: "Il primo esperimento scientifico di governo di una regione, attraverso un processo realmente democratico e popolare, dal basso verso l’alto".

"Ho una grande voglia di ascoltare, di imparare, di osservare la Puglia attraverso gli occhi dei pugliesi", ha ribadito il candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Puglia. "Nessuno può sostituirsi ai pugliesi e pensare al posto loro, sono loro che dovranno scegliere quali indirizzi dare al governo regionale per gli anni che verranno, loro dovranno individuare le priorità, segnalare i problemi da risolvere e indicare i settori strategici su cui puntare".

"È un processo partecipativo inedito e complesso, reale e autentico. E il centro sinistra rispetterà le volontà che emergeranno dalla Sagra. Crediamo in questo metodo e invitiamo tutti coloro che desiderano riempire di contenuto questa campagna elettorale a registrarsi per il prossimo evento che si terrà a Brindisi e a vivere da dentro questa esperienza”.

Emiliano Sagra Programma
 

Location dell’evento sarà la Masseria Marziale (strada Mitrano 1 - Brindisi), dalle ore 9 alle 18 e l’intera giornata si potrà seguire anche in streaming su www.micheleemiliano.it.

Trecento le persone che potranno partecipare, le iscrizioni sono aperte (ci si registra sul sito). Obiettivo: ricevere suggerimenti e offrire approfondimenti, proposte di visione e di strategia sui temi cardine che rappresenteranno l’ossatura del programma del centrosinistra. Poi a maggio, previsto un grande momento deliberativo per il raccordo di tutto il percorso e l’individuazione delle priorità.

Anche a Brindisi ci saranno venti tavoli tematici, con al centro i temi portanti del governo della regione, attorno ai quali sarà possibile riflettere su strategie e idee innovative a partire dalle molteplici esperienze e sensibilità dei partecipanti.

Protagonisti della Sagra del Programma infatti sono i sindaci, gli amministratori, i rappresentanti del mondo dell’associazionismo e delle professioni, stakeholder, esponenti politici e soprattutto loro, i cittadini, che animeranno un dibattito che non ha precedenti nella storia delle campagne elettorali.

Oltre 80 volontari consentiranno lo svolgimento della giornata: a partire dai 43 esperti che avranno il ruolo di facilitatori e segretari dei tavoli tematici, tra loro molti docenti universitari e ricercatori, sino ad arrivare a tutte le professionalità coinvolte nella complessa macchina organizzativa. Comunicazione, logistica, progettazione, allestimenti, desk accoglienza, ufficio stampa e social network, servizio d’ordine, regia evento, area bimbi, servizio ristoro, scenografie e luminarie, streaming, assistenti di sala, guardaroba: ogni aspetto della Sagra è realizzato grazie alla passione che tante persone stanno mettendo da settimane per la buona riuscita dell’evento.

Sagra3
 

Un comitato scientifico coordinerà tutto il processo di partecipazione. Ci siamo affidati a chi, in Italia, ha già realizzato con successo un progetto di democrazia partecipativa e deliberativa, lavorando per la città metropolitana di Bologna nell’ambito della legge per la partecipazione della Regione Emilia Romagna.
 
La Sagra del Programma di Brindisi si dividerà nelle seguenti fasi:
 
9.00/10.00 accoglienza partecipanti

10.00/11.00 fase visioning: ciascun partecipante, cioè, dovrà riempire gli spazi a disposizione nella sala e rispondere con post it ad alcune domande, motivandole; le loro parole, quelle più ricorrenti, formeranno la “vision” che orienterà il governo nei prossimi anni.

11.00/11.15 Saluto di Michele Emiliano

11.30/13.00 prima sessione dei circoli delle idee: venti tavoli tematici, ciascuno composto da 15 persone e guidato da un facilitatore e segretario di tavolo, cominceranno a elaborare contenuti per il programma di governo.

13.30/14.30 pausa ristoro, ovviamente in perfetto stile Sagra

14.30/16.00 seconda sessione dei circoli delle idee

16.30/17.00 sessione flash sulla partecipazione

17.30 conclusione di Michele Emiliano e consegna al candidato del Report finale della giornata, che verrà presentato al pubblico.  Questo momento conclusivo è aperto a tutti.
 
La Sagra del Programma toccherà tutte le province pugliesi. 


(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
emilianocassonbrindisisagraprogramma
i blog di affari
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.