A- A+
PugliaItalia
Emiliano: 'Quadruplicazione compenso Di Paola'

In merito alla vicenda della quadruplicazione del compenso dell'ing. Mimmo Di Paola, Michele Emiliano precisa in una nota:

"La parte deliberativa del verbale dell'assemblea del 23 aprile 2007 di Aeroporti di Puglia Spa (che si invia in allegato), contiene il passaggio nel quale, secondo Di Paola, si sarebbe attuata la legittima quadruplicazione del suo compenso quale responsabile della sicurezza degli aeroporti di Puglia".

verbale 23.04.2007
 

"La lingua italiana non consente però tale conclusione, perché le parole "di ciascuno" fanno riferimento non al compenso, che chiaramente rimane di 70mila euro, ma alle due funzioni di "costruzione e esercizio". Altrimenti il verbale avrebbe dovuto contenere con chiarezza le parole "per ciascuno dei 4 aeroporti" dopo la cifra scritta a lettere 'Euro settantamila annui'.

Questo è il punto nel quale il verbale è veridico, perché dimostra che mai è stata discussa dai soci la quadruplicazione del suddetto compenso."

Tags:
emilianodi paolacompensoquadruplicazione
i blog di affari
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.