A- A+
PugliaItalia

Doppio appuntamento per i Fratelli d'Italia a Bari, nel cuore di via Sparano, per un flash mob contro l'usura, e per  l'inaugurazione della nuova e centralissima sede.

Il flash mob: in ricordo delle vittime della crisi e dei "suicidi di Stato", ha visto militanti, iscritti e simpatizzanti, indossare un cappio simbolico - come cravatta - e un drappo nero al braccio, in segno di lutto, stretti attorno ad un manichino avvolto dal tricolore a rappresentare le vittime di suicidio.

Numerosi gli imprendotori e gli artigiani intervenuti a quello che dagli stessi è stato definito: "Un gesto significativo e un'iniziativa di sensibilizzazione".

A seguire, il taglio del nastro per la nuova sede di Fd'I in via Sparano. "Bisogna tornare ad essere vicini ai problemi reali della gente, prima di parlare di massimi sistemi", hanno dichiarato Marcello Gemmato e Filippo Melchiorre, rispettivamente portavoce regionale e candidato sindaco di Frtaelli d'Italia.

"E' doveroso ricordare - ha aggiunto Melchiorre - tutte quelle persone che, purtroppo, hanno scelto di togliersi la vita non avendo individuato altra via d'uscita. Noi diciamo, a chi è in difficoltà, di non abbattersi, non mollare e di ribellarsi. Le Istituzioni, a tutti i livelli, giocano un ruolo importante; è per questo che abbiamo scelto di metter su la nostra grande squadra, puntando altresì a diventare il primo partito della città di Bari".

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
melchiorrefratelli d'italiasedeflash-mobcomunali
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.