A- A+
PugliaItalia
FdL-SNIM Brindisi, rilanciare il mare 12^Salone Nautico di Puglia

Snim e Fiera del Levante insieme per organizzare un grande evento legato al mare. Sancito l’accordo tra i due sistemi fieristici che hanno intrapreso un percorso comune finalizzato al rilancio di un settore trainante per l’economia pugliese.

Un territorio vasto, lungo e proteso nel mare: dove dalle nasse di Gallipoli, all'intreccio delle reti nella miriade di porti disseminati lungo le coste ioniche ed adriatiche, fino ai trabucchi del Gargano: attività ed artigianalità peschereccia costituiscono un altro di quei patrimoni da tutelare, salvaguardare, valorizzare e rilanciare in Puglia.

Si punta alla realizzazione di un progetto di vasto respiro, che coinvolga i diversi comparti legati all’imprenditoria del mare, in grado di associare la grande esperienza dello Snim di Brindisi con il marchio Fiera del Levante e la sua tradizionale vocazione.

"La Puglia è la regione d’Italia con la più ampia superficie di costa - ha detto il presidente della Fiera del Levante, Ugo Patroni Griffi, nel presentare l’accordo - ma il mare rimane una risorsa poco sfruttata. La città di Bari, in particolare, deve imparare ad apprezzare questa enorme ricchezza e riappropriarsene. La Fiera può essere uno strumento per avviare questo processo. Per questo motivo - ha precisato - abbiamo iniziato a dialogare con Brindisi: non ha senso la concorrenza tra due strutture che hanno gli stessi obiettivi. Unire le forze, invece, assicurerà certamente buoni risultati".

FdL SNIM2
 

"Uno storico accordo tra sistemi fieristici - ha commentato Giuseppe Meo, presidente SNIM - con l'obiettivo di creare un unico evento, punto di riferimento per l’intera Puglia. Vogliamo porre fine alle polemiche campanilistiche che si sono registrate in questi anni. Brindisi è riuscita a dimostrare di essere location ideale per il Salone Nautico, ma l’evento deve crescere. Guardiamo, infatti, con attenzione ai Paesi transfrontalieri per dare un respiro internazionale alla rassegna. Ci prepariamo a vivere la 12 edizione dello SNIM. - ha aggiunto Meo -  conl'arrivo all’inaugurazione del ministro dei trasporti, Maurizio Lupi. Vogliamo creare un momento di riflessione sui temi portuali. Il progetto, infatti, punta allo sviluppo di un settore trainante per il territorio, anche se su questo tema la Regione Puglia ha mostrato poca attenzione".

Promotore dell’accordo tra la Fiera del Levante e lo Snim, il presidente della Camera di Commercio di Bari, Sandro Ambrosi: “La collaborazione tra Bari e Brindisi  - ha detto - nasce grazie al dialogo avviato tra persone che hanno lo stesso obiettivo: guardare al mare come ad una risorsa. Cominciamo a pensare in grande per organizzare una grandissima fiera dedicata alle attività del mare. Una mostra che potrà rilanciare l’industria ed il commercio ma anche valorizzare quelle antichissime attività artigianali che ancora esistono nella nostra regione".

"Lo Snim per Brindisi ha sempre rappresentato un’occasione non solo di visibilità ma anche di rilancio del settore imprenditoriale legato alla nautica e al mare – ha dichiarato Teodosio Prete assessore alle attività produttive del Comune di Brindisi – Guardiamo con interesse questa sinergia con la Fiera, in quanto può essere certamente utile a completare un processo di sviluppo che Brindisi ha già avviat".

"Le aziende del distretto nautico hanno accolto questa sinergia con grande entusiasmo. – ha assicurato Giuseppe Danese, presidente del distretto nautico pugliese – Anche in questo momento di crisi le nostre aziende continuano a partecipare alle Fiere di tutto il mondo perchè rappresentano una opportunità".

La proposta di incentivare la presenza di buyers esteri, anche con il sostegno della Regione Puglia, è stata infine lanciata dall’assessore al Marketing del Comune di Bari, Antonio Maria Vasile, che ha anche commentato: «Dicono che al Sud è difficile mettersi insieme. Questa iniziativa è la riprova che non è vero se c’è la volontà di costruire qualcosa». All’incontro era presente, per la Provincia di Bari, Roberta Chionna.

-----------------------------------

Brindisi5
 

SNIM 2014: dal 30 aprile al 4 maggio
Brindisi - Lungomare Regina Margherita

Naviga con il vento in poppa la dodicesima edizione del Salone nautico di Puglia. Quest’anno l’evento legato allo sviluppo dell’economia del mare vede l’importante collaborazione della Fiera del Levante e di Unioncamere Puglia. Siglato l’accordo tra i due sistemi fieristici che puntano a rilanciare il settore che può aiutare la crescita economica dell’intero territorio regionale.

La manifestazione si svilupperà lungo la banchina del porto interno di Brindisi. Location suggestiva e naturale per ospitare l’evento.

Un’importante vetrina per la portualità pugliese e per il settore navale italiano. Saranno esposte circa 200 imbarcazioni sia a terra che in acqua. Tra le novità i visitatori potranno ammirare i Boston Whaler, tipiche imbarcazioni da pesca americane.

Una sezione sarà dedicata ai battelli pneumatici ed ai gozzi di costruzione regionale, ma anche di aziende provenienti dalla Campania, dalle Marche, dal Lazio e dalla Sicilia. Capitolo a parte per i motori.  Saranno in esposizione i migliori brand sul mercato da Isotta Fraschini  a Caterpillar e Volvo, oltre a Yamaha, Suzuki, Honda, Evinrude. Un’area sarà riservata agli accessori con la presenza di circa 20 aziende rappresentanti il meglio dei prodotti per la manutenzione e allestimento delle imbarcazioni.

Puglia trabucco
 

Una particolare attenzione sarà dedicata allo sport, in particolar modo alla promozione degli sport in acqua. Novità di quest’anno in occasione di Brindisi capitale europea dello sport 2014, il Coni provinciale, con il sostegno della sede regionale, realizzerà all'interno dell'area fieristica, un Villaggio dello sport dove sarà possibile conoscere e praticare alcuni sport acquatici. Ci saranno delle suggestive esibizioni.

Inoltre una sezione del salone sarà dedicata al meglio dell'enogastronomia pugliese, con particolare attenzione alla cucina del mare. L’iniziativa, anche quest’anno,  vede la partecipazione dell’assessorato alle Politiche agricole e della Pesca della Regione Puglia.

Ma lo Snim non è solo questo. I cinque giorni saranno caratterizzati anche da momenti di discussione e dibattiti con l’organizzazione di tavole rotonde con esperti del settore.

Inoltre quest’anno si registra l'adesione della Camera di commercio di Foggia, che in uno spazio espositivo collettivo, ospiterà il meglio della produzione locale ed le preziose strutture portuali turistiche di Marina del Gargano, Marina di Rodi Garganico e Vieste.

Il salone punta alla portualità turistica tra gli stand presenteranno le loro offerte il Marina di Cala Ponte e il Marina di Brindisi, uno sguardo anche all’estero con un’area espositiva  dedicata ai porti di Croazia rappresentati per la prima volta al salone dall'Ente nazionale croato del Turismo, confermata anche quest’anno  la presenza del porto di Montenegro.

L’evento annovera la collaborazione di Assonautica nazionale e regionale, e della Lega Navale italiana. Il Salone nautico di Puglia   registra  il sostegno del Comune di Brindisi, la Provincia di Brindisi, la Camera di Commercio di Brindisi, l’Asi, l’Autorità portuale di Brindisi.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
fiera del levantesalone nauticobrindisipugliabarimare
i blog di affari
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.