A- A+
PugliaItalia
Fondazione Nikolaos e IPSSR 'Perotti' Premiare la Puglia che accoglie

di Antonio V. Gelormini

L’Istituto Alberghiero IPSSAR “Perotti” di Bari, grazie alla presenza tra i suoi docenti, di alcuni degli Chef  della Nazionale Italiana Cuochi come Domenico Maggi e Antonio De Rosa, è ormai una sorta di Santuario o Accademia della cucina pugliese in primo luogo e di quella tipica mediterranea in generale, tale rendere particolarmente privilegiate le occasioni conviviali, in cui poter apprezzare la raffinata creatività degli allievi e l’arcobaleno di combinazioni de gustative che di volta in volta si arricchiscono delle contaminazioni tradizionali delle cucine internazionali frequentate nelle trasferte all’estero sempre più numerose e sempre più frequenti.

In questo enclave dell’arte culinaria e dei servizi d’accoglienza, per il secondo anno consecutivo, il «Premio Puglia a Tavola» ha acceso i riflettori sul mondo di chi, nel settore turistico e gastronomico, nel 2013 ha contribuito in maniera determinante alla conoscenza e alla diffusione dell’eccellenza pugliese nel mondo.

Organizzato dalla Fondazione Nikolaos e dall'Istituto Perotti (col patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Bari, Comune di Bari, Camera di Commercio, Università degli Studi di Bari, Fiera del Levante e American Chamber of Commerce in Italy), l'evento è stato interamente dedicato ai professionisti pugliesi del settore turistico ed enogastronomico, che contribuiscono alla promozione della Puglia all'estero.

Puglia a Tavola 6
 

Una serata in cui profumi e sapori del «Made in Puglia» hanno acceso il senso del gusto e il piacere di decantarne i pregi e scoprirne i molteplici riflessi nascosti. Con il parterre di chef qualificati, formati presso l'Istituto Perotti: a fare da cornice ai premiati le presenze istituzionali di  Francesco Schittulli, presidente della Provincia di Bari, Alessandro Ambrosi, presidente della Camera di Commercio di Bari, Ugo Patroni Griffi, presidente della Fiera del Levante, Antonio Vasile, assessore al Marketing territoriale del Comune di Bari, Stefano Occhiogrosso, sindaco di Bitetto e Vito Novielli, sindaco di Sannicandro - e dell'imprenditoria locale.

I premi «Puglia a Tavola» 2013 del settore della ristorazione: Attilio Salerno del ristorante Torreantigua di Torre Vado (Le), per la cucina locale squisitamente rivisitata e le presentazioni curate, su una delle terrazze panoramiche più esclusive sul mare di Puglia; Daniele Caldarulo, proprietario e chef del ristorantino Black and White di Bari che sorprende per lo stile moderno, curato e minimalista, e per la dedizione, la creatività e la professionalità in cucina; e Nicola Modugno del Ristorante Bistrot 86 di Molfetta (Ba), situato vicino al porto in pieno centro, che si caratterizza per le suggestive volte a botte in pietra viva e per la cucina tipica di piatti di mare nella tradizione culinaria regionale talvolta opportunamente rivisitata.

 A ricevere gli «Awards» sono stati gli operatori delle strutture turistico-ricettive - che, con impegno e dedizione hanno contribuito a rafforzare l'immagine del territorio pugliese, incrementandone la visibilità e la straordinaria attrattiva turistica - quali: Masseria Torre Coccaro di Savelletri (Br), per la sua innovazione nei servizi d’accoglienza turistica legata al territorio; Hotel Oriente di Bari per l’attenzione, la cura e l’impegno nel raggiungere alti standard di qualità del servizio alberghiero; e Baia dei Faraglioni di Mattinata (Fg) per le potenzialità di un solido punto di riferimento, nella regione, di Resort a 5 stelle incastonato in una baia dallo scenario mozzafiato.

"Con quest'iniziativa - ha dichiarato Vito Giordano Cardone, presidente di Fondazione Nikolaos - abbiamo voluto promuovere l’antica storia gastronomica della Puglia e portare gli chef formati all'istituto Perotti a confrontarsi con ricette semplici e legate alla tradizione attraverso la valorizzazione dei prodotti del territorio in maniera innovativa e creativa. Con il Premio Puglia a Tavola abbiamo voluto assegnare un riconoscimento importante ai migliori operatori locali dell'enogastronomia e ospitalità che sono stati nel 2013 portavoce del valore del gusto e dell’accoglienza di qualità made in Puglia sia in Italia che all'estero".

(gelormini@affaritaliani.it)

Le foto sono di Gianni Amodio

Tags:
giordanoperottinikolaosde rosamaggipremipuglia
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.