A- A+
PugliaItalia
Francia: porte chiuse alla xylella, ma red carpet steso al tour di Alessio Viola

Strano momento quello che attraversano le relazioni Francia - Italia, con la levata di argini alle importazioni di piante "a rischio xylella" decreteta dai francesi e le insistenti pressioni per boicottare i consumi di prodotti francesi in Italia, in modo particolare in Puglia. Nel contempo, però, grande apertura e accoglienza agli autori italiani, tra cui questa settimana dà inizio al suo tour n Francia: Alessio Viola.

Lo scrittore e giornalista, autore del romanzo Celui qui ne dormait pas (ed Rivages, 2014), traduzione di Gérard Lecas dell’italiano Dove comincia la notte, pubblicato da Rizzoli nel 2013, approda in Francia per un tour di presentazioni tra Nantes, Parigi e Frontignan.

Viola Cannes Bari
 

Il primo appuntamento è per il 9 aprile a Nantes per un incontro alla Médiathèque Floresca Guépin e, a seguire, l’11 e il 12, con il festival di letteratura noir e poliziesca Mauves en noir, che si tiene ogni anno nella cittadina di Mauves-sur-Loire vicino Nantes.

Il festival, giunto alla 14° edizione, appartiene ormai agli appuntamenti fissi degli appassionati di romanzi gialli e polizieschi. Ogni anno vengono selezionati una quarantina di autori francesi e stranieri che rappresentano tutte le sensibilità del romanzo giallo e poliziesco.

Quest’anno l’Italia sarà il paese d’onore con gli autori Francesco De Filippo, Maurizio De Giovanni e Alessio Viola.

celui qui ne dormait
 

Gli altri autori selezionati sono: Catherine Bessonart, Christophe Reydi Gramont, Sébastien Gendron, Laurence Biberfeld, Nicolas Mathieu, Olivier Bordaçarre, François Médéline, DOA, Marin Ledun Marcus Malte, Dominique Forma, Eric Maravélias, Hafed Benotman, Olivier Truc, Thierry Picquet, Paola Barbato, Dominique Sylvain, Renaud Marhic, Hervé Commère, Pascal Dessaint, Dominique Chapey, Boris Beuzelin, Jérôme Leroy, Jean-Bernard Pouy, Frédéric Paulin, Marie Vindy, Hervé Sard, Sylvain Forge, Franck Bouysse, Serge Quadruppani.

Subito dopo, Il 13 aprile Alessio Viola è atteso a Parigi per la presentazione del suo romanzo presso La Libreria, negozio di libri di impronta franco-italiana inaugurata nel 2006 dallo scrittore Vincenzo Cerami e che da allora ospita abitualmente incontri con autori e artisti italiani, nonché attori che una sera alla settimana leggono fino a tardi libri e opere in un’atmosfera molto intima.

Il 26, 27 e 28 giugno Alessio Viola tornerà in Francia per il Festival internazionale del romanzo noir di Frontignan, manifestazione che convoca ogni anno maestri riconosciuti del noir e nuovi autori, dal romanzo alla Bande dessiné passando per il cinema e le arti viventi.

Viola Cannes
 

Organizzato dal comune di Frontignan il Festival ha acquisito nel corso degli anni una grande fama presso editori, autori e pubblico ed ha accolto grandi autori della letteratura noir come Jean-Claude Izzo, che con i suoi personaggi sempre ai bordi del lecito e la sua Marsiglia splendida e inquietante, da certi punti di vista, ricorda molto la Bari descritta da Viola nel suo romanzo.

Ambientato a Bari a cavallo tra il 1999 e il 2000, in una città cupa e cruda, Celui qui ne dormait pas/Dove comincia la notte racconta la storia del rapporto tra il poliziotto Roberto De Angelis e il giovane mafioso Giacinto Trentadue. La storia è ispirata a fatti di cronaca realmente accaduti a Bari in quegli anni e descrive la malavita locale e la spirale di droga e violenza nella quale si troverà invischiato il poliziotto De Angelis.

La storia raccontata da Viola è amara, senza buoni, e i luoghi appartengono a una città di mare, dove l’humus non è quello della cartolina, ma tutto è contagiato e contagioso. “È impossibile colpire al cuore chi non ha cuore - ha scritto nella presentazione di copertina Giancarlo De Cataldo - Fra banditi etici e sbirri spietati Alessio Viola racconta in modo magistrale il lato oscuro di Bari”.

Lo scorso gennaio Celui qui ne dormait pas è stato inserito tra i tre romanzi selezionati per il Grand Prix du Roman Noir, assegnato dal Festival du film policier de Beaune per la sezione libri stranieri. 

Qui sotto (in allegato nel comunicato sugli appuntamenti) la foto dei tre selezionati. Il vincitore, appena proclamato, è l'inglese Bill James.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
franciaviolatourxylellanottenoirbaripugliaredcarpet
i blog di affari
Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.