A- A+
PugliaItalia
Gargano, Marmo: "Giunta intervenga su sistema bancario"

“In un momento così doloroso come questo per la popolazione del Gargano è inutile e poco corretto speculare su un evento drammatico per respingere ogni responsabilità”. Lo ha dichiarato il Vicepresidente del Consiglio regionale, Nino Marmo, durante il suo intervento alla conferenza stampa indetta dalle organizzazioni agricole, tenuta a Foggia presso l’Auditorium dell’Amgas.

Peschici nubifragio
 

“L’abusivismo edilizio – ha proseguito -  è certamente una piaga che ha ferito nel tempo questo territorio ed una con-causa. Sarebbe troppo comodo ascrivere le ragioni della catastrofe solo a questo dato. In verità vi è un altro elemento non secondario: per anni, ed in particolare in questo ultimi nove anni, sono mancati gli interventi per mitigare il rischio idrogeologico. Adesso è necessario agire con determinazione: il governo regionale deve intervenire immediatamente sul sistema bancario per il rinvio di almeno due anni dei crediti agrari in scadenza con possibilità, alla nuova scadenza, di spalmare il credito su un quinquennio, così come abbiamo fatto nella legislatura 2000/2005”.

“Anche il governo nazionale – ha aggiunto Marmo - deve fare la sua parte e la Giunta pugliese deve richiedere ‘urgentemente’ lo stato di calamità naturale per ottenere, di conseguenza, la proroga del pagamento dei contributi previdenziali e delle scadenze fiscali. Gli interventi devono riguardare tutti i settori agricoli: cerealicolo, floricolo, ortofrutticolo, vitivinicolo ed in particolare, per la specificità del Gargano, la zootecnia. Deve essere questa l’agenda dei lavori dell’esecutivo pugliese per dare una risposta forte e concreta agli operatori che hanno subito danni ingentissimi a seguito dell’alluvione”.

“A loro e a tutta la popolazione del Gargano – ha concluso - va la mia personale solidarietà insieme a quella del mondo politico cui appartengo”.

Tags:
garganoalluvionimarmocreditoregione
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.