A- A+
PugliaItalia
La nota di Giovani Democratici e Presidio Antimafie

Atti vandalici al parco Don Tonino Bello e al Dipartimento di Scienze della Formazione, tabaccai e supermercati dati alle fiamme, sparatoria a San Pio, rissa e accoltellamento in Via Melo, numerose piazze di spaccio e poche ore fa un regolamento di conti nella guerra tra clan per il controllo delle territorio a nord di Bari. 

Questo è quello che, negli ultimi mesi, leggiamo tutti i giorni sulle cronache locali.

Nei mesi precedenti i Giovani Democratici e l’associazione antimafie Rita Atria hanno più volte chiesto una risposta dalle Istituzioni per fronteggiare l'escalation criminale in città proponendo possibili soluzioni e interventi da effettuare e chiedendo confronto e collaborazione sul tema; lettere al sindaco Decaro, al prefetto Nunziante, al questore De Iesu e al comandante della municipale Donati; fiaccolata per Flori Mesuti; richiesta di un consiglio comunale monotematico con all'ordine del giorno "la sicurezza e la lotta alla criminalità organizzata a Bari”.  Ad oggi Nessuna risposta.

Riteniamo che non sia più possibile aspettare oltre e chiediamo che venga data un segnale netto e deciso da parte di tutte le istituzioni e della stessa cittadinanza, affinchè il tema legalità non sia solo argomento di campagna elettorale ma un problema da affrontare e risolvere con immediatezza.

Fabio Abrescia
Segretario Giovani Democratici Bari Città

Claudio Altini
Referente Associazione Antimafie Presidio Bari

Tags:
sicurezzabarigiovani demantimafiepresidio
i blog di affari
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.