A- A+
PugliaItalia
Indotto Ilva: incertezze Vendola scrive a Renzi

Taranto. Crediti imprese e lavoratori indotto Ilva.

Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha annunciato di aver scritto al Presidente del Consiglio Matteo Renzi per “manifestargli la più viva preoccupazione sulle conseguenze che l’avvio del processo di amministrazione straordinaria potrebbe comportare in relazione ai crediti per servizi, già erogati all’Ilva, che aziende e lavoratori locali attendono invece con ansia da diverso tempo”.

Su questo particolare aspetto del decreto Ilva, Vendola ha chiesto a Renzi di “intervenire per fugare ogni dubbio e contribuire a rasserenare animi già molto provati dalle annose vicende in corso, eventualmente anche attraverso uno specifico intervento chiarificatore da compiere già in sede di conversione del decreto legge che metta in sicurezza i crediti già maturati dalle imprese locali”.

Vendola infine ha auspicato che il Governo possa intervenire tempestivamente per pronunciare parole chiare e inequivocabili in modo da allentare la situazione di grave conflitto sociale che in queste ore si sta determinando nella città di Taranto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
vendolarenziilvaincertezze indotto
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.