A- A+
PugliaItalia
Onofrio Introna

"Il Mezzogiorno deve entrare nell’agenda del nuovo governo e deve trovare posto tra le priorità più sensibili, tra gli interventi decisivi per lo sviluppo", lo sostiene il presidente del Consiglio Regionale della Puglia, Onofrio Introna, che rivendica per il Sud il diritto “a vedersi riconoscere la stessa attenzione ricevuta dal Nord negli ultimi anni”.

“È evidente – secondo Introna – che il Paese crescerebbe meglio se ci fosse una sola velocità per tutte le Regioni. Diventerebbe un beneficio per tutti sostenere soprattutto quella parte del Mezzogiorno che dimostra di voler puntare su uno sviluppo autopropulsivo, come ha fatto la Puglia, ed ha svestito i panni del Sud piagnone”.

Questo Mezzogiorno ha per il presidente Introna “tutto il diritto di richiamare l’attenzione delle forze politiche, affinché nei programmi immediati del nuovo Governo siano inserite risposte a quei problemi che non ci consentono ancora di essere pienamente Europa”.

Un esempio è l’alta velocità, “che si ferma ben prima  di Eboli”. È tra i temi sui quali è necessario fare squadra “e fare squadra nazionale”, tra tutte le componenti della società civile e delle parti sociali e produttive. Le forze politiche, in particolare, devono riservare un’attenzione particolare a questi problemi. Le grandi infrastrutture, del resto, sarebbero in grado di dare risposte efficaci in termini occupazionali, oltre che aiutare il Paese a crescere e il Mezzogiorno a superare i ritardi”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
mezzogiornointronaprioritàgoverno
i blog di affari
Separazione, padre assente da 20 anni: così i figli possono chiedere i danni
di Avv. Violante Di Falco *
Covid, per il siero benedetto denunciano i genitori. Così invocano la libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il Vaticano s'è svegliato. Ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.