A- A+
PugliaItalia
de serio irma
 

Irma De Serio è una giovanissima imprenditrice che ha deciso, insieme ai suoi fratelli, di dare alla proprietà di famiglia una vocazione Agrituristica, forte della presenza di cultivar olivicole autoctone, alberi da frutto, mandorli e prodotti dell’orto, e della “location aziendale”: nell’agro di Gioia del Colle, in piena Murgia barese, al centro di uno dei sistemi produttivi più apprezzati del settore caseario e nel cuore dell’altra declinazione vitivinicola d’eccellenza locale: quella del Primitivo.

Nato come insediamento rurale nel XVIII secolo, sulla statale 100 - a Gioia del Colle Sud direzione Taranto - l’Agriturismo Spinomarino vive una nuova giovinezza, in mix di tradizione e praticità moderna, là dove il profumo del mare s’insinua tra le fragranze della macchia mediterranea, le sinuosità dolci delle colline e le discontinuità dei falsipiani carsici, accesi dal sole ineguagliabile di Puglia.

foto(105)
 

Irma è più che convinta che di fronte ad un nuovo orientamento della domanda, il patrimonio culturale e rurale di queste aree costituisce davvero un volano per lo sviluppo economico locale. Per cui il recupero dell’entroterra diventa fondamentale per scoprire, praticare e affermare un concetto di slow tourism, che nel riappropriarsi dei ritmi lenti della natura e della campagna, ricomincia ad apprezzare il gusto dei sapori, l’intensità dei sottofondi, la molteplicità delle tonalità e la forza ammaliante della bellezza, per un’autentica forma di benessere senza tempo.

L’Agriturismo Spinomarino (www.spinomarino.it), che oggi concentra la sua proposta in una ristorazione fatta di sapori, colori, tradizioni ed emozioni, ben presto estenderà l’offerta a tutti i prodotti a “chilometro zero” che, nell’esaltazione delle tipicità locali, riflettono alcune delle declinazioni identitarie più marcate della Puglia nel mondo.

A partire naturalmente dall’Olio Extravergine d’Oliva D.O.P., acquistabile direttamente sul posto e  ottenuto da cultivar autoctone, prodotto con un processo a “ciclo continuo” tramite “sistema a freddo”. L’apripista di un paniere di qualità, fatto di storia del territorio, ma anche d’arte, di bellezze naturali, di gastronomia, di tradizioni e di salvaguardia di presidi alimentari pressoché sconosciuti al giorno d’oggi.

foto(107)
 

La Murgia, infatti, è forse la parte apparentemente meno conosciuta della Puglia, rispetto al Salento, al Gargano o alla Valle d’Itria, ma è anche quella che certamente annovera uno scrigno di tesori storici e naturali tra i più ricchi: racchiuso tra i due celeberrimi siti Unesco di Castel del Monte e dei Sassi di Matera.

Una miscellanea naturalistica dalle orme dei dinosauri al pane di Altamura, dai filari purpurei e amabili del Primitivo di Manduria al profumo inebriante degli aranceti di Massafra, dalle cantine vinicole ai paesaggi mozzafiato di Gravina, dalle Cattedrali di Ruvo e Bitonto ai castelli di Minervino e Gioia del Colle, dalla Foresta Mercadante di Cassano alle mandorle di Toritto, dalle geometrie dei tratturi della transumanza - o antiche autostrade del latte - ai ricami calcarei delle Grotte di Castellana, dalla zampina di Sammichele allo stesso Olio Extravergine d’Oliva.

Ma Irma suggerisce ancora qualcos’altro: “Le Masserie sono il simbolo dell’identità rurale pugliese, della tradizione produttiva e agricola locale, ed oggi anche della sua offerta turistica più qualificata. Dal loro patrimonio di opportunità deriva anche l’idea di sfruttarne il potenziale formativo ed esperienziale attraverso l’organizzazione di quella parte utilizzabile come 'fattorie didattiche'. Una formula che vorremmo sviluppare con serietà ed innovazione, perché è proprio nelle generazioni più giovani che va coltivata la cultura del benessere e della salvaguardia del creato: manifestazioni tangibili di quello che è comunemente chiamato Amor loci”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
de seriospinomarinoagriturismogioia del collecultivar
i blog di affari
Il Vaticano s'è svegliato. Ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.