A- A+
PugliaItalia
tatarella

DICHIARAZIONE DELL’ON. SALVATORE TATARELLA

“È sempre con una certa ritrosia che intervengo in polemiche o discussioni riguardanti mio fratello Giuseppe, perché c’è il rischio che non si comprenda quanto del mio intervento sia frutto di una inevitabile mozione degli affetti e quanto di lucida analisi politica".

"Lo faccio in questa circostanza (a seguito della estemporanea uscita della presidente del gruppo Cinque Stelle a Montecitorio, che intende sostituire l’intitolazione a Giuseppe Tatarella della Sala Riunioni dei Gruppi Parlamentari con quella al cronista Giancarlo Siani, martire dell’impegno civile contro la camorra, perché so di non difendere alcun patrimonio di memorie personale o familiare, ma un bene comune".

"Auguro alla presidente Lombardi, nel corso della sua attività politica e parlamentare, di servire la Repubblica e i suoi cittadini con almeno un po’ dell’onestà, dell’abnegazione e –perché no?- della intransigenza con cui lo fece Giuseppe Tatarella nei circa quarant’anni della sua attività politica, vissuti nella quasi totalità militando in una destra di opposizione che contrastava con fierezza ed in condizioni difficili il sistema di potere dei partiti".

"Indigna particolarmente che nella sua sprovveduta inconsapevolezza, la presidente Lombardi ponga in ideale contrapposizione Tatarella con Siani, figura senz’altro degna di onore e di memoria. Perché Tatarella fu giornalista combattivo in perenne scontro con i “poteri forti” e intento a illuminarne le zone grigie ed opache, comprese quelle che (in altro ambito e in altro tempo) costarono la vita a Siani. Due persone le cui vite, indipendentemente dalle ovvie diversità, sono state vissute per intero dalla stessa parte della barricata. Quella che –ne sono certo- è la stessa parte dove aspira a collocarsi la cittadina Lombardi.”

Tags:
tatarellam5scameraboldrinisianilombardi
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.