A- A+
PugliaItalia
IMG7 1

La tecnologia scende in strada e occupa le vie principali della città di Bari. Tre giorni dedicati all’innovazione per far conoscere ad un pubblico sempre più vasto le infinite applicazioni della ricerca. È questo lo spirito che anima la terza edizione del Festival dell’Innovazione che si svolgerà a Bari, nel centro della città e nel borgo antico, dal 22 al 24 maggio.

L’iniziativa, a cura dell’Assessorato allo Sviluppo economico – Area Politiche per lo Sviluppo economico, il lavoro, l’innovazione della Regione Puglia e dell’ARTI (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione), è stata presentata dal presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, dalla presidente dell’Arti, Eva Milella, e dagli assessori allo Sviluppo Economico e al Diritto allo Studio e formazione, Loredana Capone e Alba Sasso.

“L’Innovazione sia antidoto, bussola ed orizzonte al prodotto principale della crisi: la paura” così il presidente Nichi Vendola. “Il Festival è un appuntamento importante e necessario – ha chiarito - per trovare percorsi utili di connessione al futuro. Protagonisti saranno brevetti ed oggetti concreti e sofisticati, prodotto del rapporto tra centri di ricerca, accademie e mondo del lavoro. Non un cantiere di idee per pochi addetti ai lavori, ma un sistema di governo che ricongiunga la distinzione tra “politiche” (intese come scelte concrete) e “politica” (come visione d’insieme). L’Innovazione sarà in questo Festival anche dialogo tra scienza e letteratura e ricomposizione tra lavoro intellettuale e manuale”.

“È una manifestazione innovativa che vuole creare un contatto diretto con il cittadino e non più solo con gli addetti ai lavori”, ha sottolineato Eva Milella. “L’innovazione deve incontrare il mondo imprenditoriale, industriale e della finanza, che dovrà necessariamente investire in startup innovative per innescare un circolo virtuoso di lavoro e sviluppo. Altro aspetto rilevante e unico del Festival dell’Innovazione è la connessione tra mondo tecnico-scientifico e umanistico-artistico”.

festival dellinnovazione 2013


“Questa terza edizione del Festival – ha spiegato Loredana Capone – ha una nuova formula rispetto agli anni passati e si inquadra nell’ambito di una strategia regionale che, connettendosi anche con le politiche giovanili, intende essere uno stimolo determinante per creare nuove competenze, attività produttive e occupazione qualificata. Coinvolgendo le Università e il mondo della ricerca, si rivolge in particolare agli utenti finali che sono i veri utilizzatori delle tecnologie”.

La Puglia, in questo momento, rappresenta una delle regioni più vivaci per l’innovazione e, in una fase di congiuntura economica negativa come quella attuale, il Festival rappresenta un percorso utile per affrontare la crisi.

L’assessore al Diritto allo Studio Alba Sasso ha chiuso l’incontro sottolineando il ruolo attivo della scuola pugliese nell’utilizzo e nella diffusione delle nuove tecnologie. “Nella nostra regione siamo aperti all’innovazione sin dagli ultimi decenni del secolo scorso e i docenti sono preparati ad utilizzare le tecnologie come strumento didattico. Il loro rapporto con i ragazzi diventa un’osmosi ed uno scambio reciproco di conoscenza”.

Il Festival dell’Innovazione in numeri: 4 location (piazza Ferrarese e Mercantile, Corso Vittorio Emanuele e Via Sparano), due mostre, oltre 60 eventi, 130 relatori e testimonial, tre concerti, copertura wifi gratuita, dirette radio e streaming, un video contest ed un reading contest, un investment forum e molto altro.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pugliafuturoinnovazionefestivaltecnologiaarti
i blog di affari
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green Pass più esteso per i guariti dal Covid: appello al Governo
L'opinione di Tiziana Rocca
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.