A- A+
PugliaItalia
Lalli, Iannotti Pecci e Gentile Rigenerare il turismo alle Terme

di Antonio V. Gelormini

Il turismo italiano soffre. Soffre in Puglia come altrove. In molti settori arranca e mostra la corda anche in aree, come il Salento, che pensavano di aver imbroccato la corrente giusta, per venti favorevoli senza tregua.

A crollare sono soprattutto gli indici dei grandi flussi, quelli più popolari provenienti da contesti non di prossimità, per non parlare di quelli eternamente attesi: dall’accento non proprio indigeno e dai confini decisamente internazionali. Mentre tiene, e forse aumenta anche, la nicchia del lusso che, in Puglia, nel Distretto Fasano, Savelletri, Monopoli e Alberobello continua ad attrarre eventi di grande portata mediatica e di eccellente qualità dei servizi richiesti.

foto 2(1)
 

E’ in questo quadro critico - a tinte non proprio mediterranee - e nei relativi rosari delle potenzialità snocciolate e mai concretizzate, che si inserisce lo stimolo sollecitato da Marina Lalli, AD delle Terme di Margherita di Savoia, che ha chiamato nel centro termale pugliese il presidente di Federterme, Costanzo Iannotti Pecci, il Direttore Generale delle Saline di Cervia, Aldo Ferruzzi, e l’europarlamentare Elena Gentile, per richiamare l’attenzione sull’opportunità strategica di valorizzazione del Termalismo.

Obiettivo: un innesto di staminali proprio in quel segmento turistico-economico-sociale, che per composizione, numeri, età media e disponibilità economiche, oggi si rivela il più corposo tra i più interessanti, per determinare l’inversione di tendenza auspicata.

“Rigenerare il turismo, attraverso cure termali” è la sintesi di un programma di ampio respiro che individua nel sistema termale - di volta in volta complementare a programmazioni turistiche classiche o innovative che siano - la chiave per ridare linfa a un potere attrattivo che perde vitalità, per riportare in salita gli indici di permanenza media dei turisti, per elasticizzare le stagionalità, innescando processi virtuosi funzionali al progetto stesso e ad una nuova economia indotta e diffusa.

Lalli Expo
 

“Un progetto di Paese”, auspica Marina Lalli che sottolinea come “dei 5milioni di euro di cifra d’affari delle Terme di Margherita di Savoia (30.000 utenti e 350.000 presenze stagionali), oltre la metà è rappresentata da risorse destinate al costo e produzione del lavoro. Un progetto plurale, la cui utilità spazia dal Sistema Sanitario Nazionale ai risvolti di Sviluppo Economico locale e non solo, prima di rivelarsi toccasana per il Turismo e per il settore Agroalimentare di qualità”.

In quest'ottica il "gioco di sponda" con l'unica altra realtà omologa in Italia, anch'essa sull'Adriatico, le Terme di Cervia e Brisighella, legate come Margherita di S. all'estrazione del sale dal mare e all'utilizzo delle cosiddette "acque madri", è la naturale prospettiva di sistema per innescare quel circolo virtuoso a sostegno del progetto di valorizzazione del termalismo italiano - in senso lato - e delle relative proiezioni nel settore del turismo.

"Legare il termalismo al Turismo Religioso" è l'esortazione che Elena Gentile, alla sua prima uscita pubblica da europarlamentare, riprende a piena voce avendone da tempo fatto una sorta di cavallo di battaglia, per le ipotesi di rilancio del settore economico dell'Alta Puglia. "Un'occasione che dovrebbe consentire a noi tutti - sottolinea l'ex Assessore alla Sanità della Regione Puglia - di porre rimedio anche all'errore di aver separato entità territoriali omogenee tra le province di Foggia e Bat".

Prevenzione, cura della persona, benessere, contaminazioni benefiche tra cultura, turismo e salute, opportunità economiche e qualificazione professionale: si apre una nuova frontiera nella proposta e nell'organizzazione turistica. Le realtà di Margherita di Savoia e di Cervia, con identità, storia e cultura del sale si propongono come apripista e, perchè no?, come "catalizzatori" e modelli di processi di sviluppo, in gran parte, tutti ancora da scrivere. La tenacia tipica delle comunità marinare fa ben sperare!

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Tags:
termeturismolalligentileiannotti peccicerviamergherita di savoiafederterme
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.