A- A+
PugliaItalia
Radici Taranto
 

Quinto annuale appuntamento con Radici Wines Experience, nella suggestione di un territorio, come quello delle Gravine tarantine, recentemente colpito dall'inclemenza climatica.

Radici chiude in autunno un’intensa stagione di attività e si affaccia a quella 2014, suggerendo nuovi spunti e proposte che l’esperienza avrà indicato come i più opportuni da valutare e perseguire.

L'occasione per discutere e presentare progetti sulla Puglia più autentica del vino, del cibo e delle loro millenarie tradizioni. Nel Relais Histò di Taranto, come nel parco secolare da cui è circondato, gli ospiti di RWE potranno partecipare e animare il confronto su temi prioritari per la valorizzazione delle ricchezze della regione alla presenza di esperti del settore quali importanti produttori di vino e olio, rappresentanti delle associazioni di categoria, chef, maestri pizzaioli, giornalisti e addetti ai lavori e anche godersi un’esperienza diretta con l’enogastronomia più qualificata. 

La manifestazione, ideata e organizzata dall’Associazione ProPapilla guidata da Nicola Campanile col contributo dell'Assessorato alle politiche agricole della Regione Puglia, prenderà inizio (ore 16.30) con la presentazione ufficiale delle guide 2014 curate da ProPapilla, strumenti ideali per orientarsi tra le numerose ed eccellenti realtà in quanto a ristoranti e pizzerie della regione, Dolceguida da una parte e Pizzaviaggiando dall’altra, nelle nuove edizioni fresche di stampa, aggiornate e ancor più approfondite.

histo
 

Seguiranno le premiazioni dei locali che hanno ottenuto nell’ambito delle suddette i riconoscimenti più lusinghieri. Nel proseguo si terrà un dibattito sul tema di grande interesse del ripristino delle antiche vie di transumanza della regione, operazione implicitamente destinata a sviluppare l’ampliamento dell’offerta turistica e a favorire un ritorno anche economico alle zone interessate.

Fra gli altri interverranno l’assessore regionale alle politiche agricole Fabrizio Nardoni, che insieme al consigliere Francesaco Laddomada illustreranno i possibili scenari di economie rurali da ricostituire a margine della rete di tratturi, allo stato attuale in gran parte abbandonati, e incoraggiando il confronto tra gli addetti ai lavori e i numerosi esperti presenti che forniranno un essenziale e competente contributo alla discussione. Sarà allestita a tal proposito una mostra d’immagini inerenti gli usi e i costumi della pratica della transumanza.

"La Regione Puglia - dichiara l’Assessore Fabrizio Nardoni - investe da sempre in identità e valorizzazione della stessa. Il comparto agricolo, in uno con quello della promozione turistica, in tal senso ha già una storia di successi da raccontare. Così mentre da un lato ad esempio il mio assessorato sostiene l'autenticità pugliese con esperienze che vanno dal sostegno economico per i produttori che decidono di impiantare vitigni autoctoni al Marchio di Qualità Prodotti di Puglia, dall'altro semina buone pratiche e buone politiche destinate all'integrazione del reddito degli agricoltori che guardano ad esempio al sostegno per le imprese agrituristiche, o al recente impegno assunto dall'Assessorato per il recupero delle antiche strade rurali, attraverso il programma denominato "Puglia Taste & Bike". Il comparto agroalimentare e della pesca è il futuro del mondo e di Taranto in particolare e appuntamenti come quello di Radici Wines Esperience fanno bene a ricordarlo".

histo 01
 

Chiuderà il convegno (ore 18.00) la quinta e appena ultimata edizione della guida Radici Wines, dettagliata panoramica sui vini da vitigno autoctono, che danno vita a Radici del Sud e anticipati gli interventi innovativi che renderanno il prossimo evento di giugno un contenitore di esperienze ed attività quanto mai pertinenti e di supporto ai fini commerciali e di divulgazione del patrimonio enoico autoctono dell’intero Sud Italia. RWE ospiterà anche, per sottolineare la peculiarità e la versatilità degli oli extravergine prodotti in Puglia, un ricco banco d’assaggio a disposizione dei partecipanti alla manifestazione per sperimentarne le differenti sfumature.

Radici guide2014
 

La serata continuerà con le promettenti accoppiate di grandi chef e maestri pizzaioli: da Vieste e Lesina (Gargano) Leonardo Vescera de Il Capriccio e Lucia e Nazario Biscotti delle Antiche Sere, da Andria (Alta Murgia) Felice Sgarra di Umami e Giovanni Fucci dell’Imperiale, da Taranto (Gravine tarantine) Agostino Bartoli del Gatto Rosso e Mirko Sardella de Le Vecchie Cantine e infine dal Salento Ippazio Turco di Lemì (Tricase) e Fernando Giannuzzi di Le Barrique di Martano che con le straordinarie varianti di pizza proposte e realizzate a quattro mani continueranno ad allietare la serata.

Per la realizzazione delle pizze, dagli impasti, alle farciture e ai condimenti, saranno utilizzati i migliori ingredienti di produzione locale e l’accompagnamento coi vini vincitori di Radici del Sud 2013 chiuderà degnamente un cerchio di inarrivabile delizia.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
radiciguidetarantopizzerieristorantivinicampanile
i blog di affari
Sistemi di raccomandazione in retail ed education con aKite e SocialThingum
di Francesco Epifania
Cav in campo per le Comunali: "Con Salvini intesa su tutto"
"Ecco il nostro compito: un partito repubblicano"
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.