A- A+
PugliaItalia
Le storie candies di Mc Candy "Lotte di classe nel salone"

Mark Mc Candy, al secolo Marco De Candia, non è un fornaio ma ha cominciato a sfornare - anche per Affaritaliani.it - delle originalissime "pizze" dai condimenti più impensabili e colorate, come dei veri e propri 'candies': pillole di buonumore per contribuire a rasserenare gli animi e stimolare simpaticamente la riflessione nel bailamme dei messaggi incrociati e nella freneticità dei ritmi da fibra ottica (ag).

DeCandia big
 
Interno notte, sala da pranzo di una casa normale, divano tv tavolo per 8 qualche mensola e una parete con una nuova libreria. Due mensole sfalsate con dei libri e qualche soprammobile scambiano qualche parola…
 
MENSOLA 1 “Dì un po’ da quanto tempo ci conosciamo io e te?”
 
MENSOLA 2  “Mah saranno dieci anni almeno”
 
MENSOLA 1 “Ti ricordi quando ci hanno fissato al muro?”
 
MENSOLA 2 “Certo che me lo ricordo…..mi sembra di sentire ancora il rumore del trapano “
 
mensole fai da te grigie
 
MENSOLA 1 “..che poi non ho mai capito perché ti hanno messo più in alto…Boh”
 
MENSOLA 2 “Hai visto che c’è una nuova libreria?...tutta bianca…la devono ancora riempire…”
 
MENSOLA 2 “Ora la chiamo io…..ehi tu…ehi libreria bianca…dico a te…da dove vieni?”
 
LIBRERIA “Vengo da IKEA…..mi chiamo Billy e non sono una libreria…..sono un contenitore multiuso…se voglio posso avere anche delle comode ceste porta oggetti…
.
MENSOLA 1 “Oh a me sembri una libreria….hai le mensole, i fianchi…sei una libreria…
Billy ikea NG3
 
 
LIBRERIA “Puoi chiamarmi Billy per favore? Sono abituata a frequentare spazi attrezzati dove tutti hanno un nome….strano ma vero…..sempre un nome…
 
MENSOLE “Noi siamo 2 mensole e ci chiamiamo m. e. n. s. o .l. e……..e veniamo da un falegname che ci ha tagliato a misura…..anche tu sei stata fatta da un falegname….sicuramente…
 
LIBRERIA “No io vengo da IKEA, da uno spazio attrezzato e precisamente dal settore arredo salone
 
MENSOLA 1 “Ehi….billy o come ti chiami tu…vedi bene…. che vieni da un falegname e poi ti hanno montato… come tutti i mobili del mondo….
 
Billy librerie ikea
 
LIBRERIA “Quello che dici mi sorprende….io sono nata così pronta per gestire meglio lo spazio casa 
 
MENSOLA 1 “Questa è scema….” Dice la mensola alta a quella bassa….
 
MENSOLA 2 “Ehi Billy non ti hanno messo i tappini bianchi sui fianchi…..ti si vedono i buchi….… ahahahahahahah
 
LIBRERIA “…..siete due maleducate……e ignoranti…noi contenitori multiuso dopo che spengono le luci togliamo sempre i tappini…..piuttosto siete voi che non avete i tappini….. che straccione che siete….. se non hai i tappini copribuchi oggi…..non sei nessuno……
Mensola di verdure
 
 
MENSOLE “…se non fosse che ho due fischer da 8mm nella schiena piantati nel muro…. Te lo farei vedere io di che legno siamo fatte noi mensole….
 
LIBRERIA “Ma se non avete un minimo di istruzioni…….scommetto che siete state pagate in contanti..senza scontrino... io con una credit card contactless……. ed ho il mio bel posto alla quarta riga di una fattura…... 
 
MENSOLA 1 sottovoce “ io non la sopporto….non la voglio più ascoltare…quando viene la signora delle pulizie?”
 
MENSOLA 2 sottovoce “ domani mattina…..speriamo che ha il prodotto spray per la polvere sul legno…..mi piace il profumo….”

---------------------------------

DeCandia sax
 

Mark Mc Candy - MarK Mc Candy e non Marco De Candia... perchè?

Non lo so. O meglio lo so. A quindici anni, quando ero molto più magro, giocavo a calcio come Nino con la scarpette di gomma dura. Facevo il terzino e fluidificavo sulla fascia. I compagni, forse facendo riferimento a qualche campione scozzese dell’epoca, mi diedero questo soprannome cambiando il mio nome e cognome nella versione “scottish”. Ho continuato a fluidificare per qualche anno ancora. Il peso degli anni e dei chili non mi consentiva più di ritornare. Partivo e non tornavo. E questo nel calcio non è buono. Oggi mi diverto a vedere mio figlio Giulio che gioca ma lui e i suoi compagni fanno le “ripartenze” e non fluidificano…altro gioco, altri schemi. Quindi stando fermo ho iniziato a scrivere. Ho provato a scrivere mentre fluidificavo ma non riuscivo a tenere la penna sul foglio e venivano delle schifezze. (www.mccandy.it)

-------------------------------

Pubblicato in precedenza: Le storie candies di Mc Candy 'La crisi aziendale'

                                       Le storie candies di Mc Candy 'Mai addormentarsi a cinema'

Iscriviti alla newsletter
Tags:
marco de candia storie candies lotta salone classemark mc candy storie salone classe lotta
i blog di affari
Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.