A- A+
PugliaItalia
Lecce, attentati non si fermano Questore rassicura, scia preoccupa

Continua la scia di attentati a Lecce ai danni di locali ed esercizi commerciali. E' il terzo attentato negli ultimi mesi, e stavolta nel mirino di ignoti è finito il bar White di via Salvatore Grandi, dove una bomba carta è esplosa alle prime luci del nuovo anno, procurando danni ingenti.

Il vicepresidente vicario del gruppo Pdl-Fi alla Regione Puglia, Erio Congedo esprime forte preoccupazione per questo ennesimo episodio inquietante: “Purtroppo il nuovo anno si è aperto nello stesso identico modo con cui si è chiuso il vecchio, cioè con un attentato ai danni di un bar in città. Mi pare che non si possa più parlare di qualche episodio isolato, ma forse di una strategia dell’intimidazione e del terrore nei confronti di diversi operatori economici leccesi".

"Non c’è da sorprendersi se, nostro malgrado, fenomeni come l’usura e le estorsioni, con tutti i possibili risvolti violenti, tornano a segnare pesantemente le pagine di cronaca. Effetti forse riconducibili anche a questa infinita crisi economica e sociale".

"Non è utile creare allarmismi - prosegue con amarezza - ma temo che si sia superato il livello di guardia e, di questo passo, rischiamo seriamente di ricreare il clima terribile di 20 anni fa, quando decine e decine di attività finirono nel mirino della criminalità organizzata e le bombe erano all’ordine del giorno". "

"Occorre fare molta attenzione a quello che sta accadendo, perché tra la gente c’è preoccupazione e in un momento di grande difficoltà economica come questo, i cittadini hanno assoluto bisogno di sentirsi garantiti anche sotto il profilo della sicurezza. Ma va anche detto che è necessario che i cittadini stessi collaborino e mettano gli inquirenti nella condizione di agire nel modo più rapido ed efficace possibile, come è stato in questi anni in cui magistratura e forze dell’ordine hanno svolto un lavoro encomiabile ed efficace. Peraltro, dal neo questore della provincia di Lecce, Dr. Antonio Maiorano, al quale rivolgo gli auguri di buon lavoro, giungono significative parole di rassicurazione”

Tags:
leccebarattentatiquestore
i blog di affari
Separazione, padre assente da 20 anni: così i figli possono chiedere i danni
di Avv. Violante Di Falco *
Covid, per il siero benedetto denunciano i genitori. Così invocano la libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il Vaticano s'è svegliato. Ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.