A- A+
PugliaItalia
Lettieri (FI), Electrolux 'Agire, non indignarsi'
“Indignarsi con la multinazionale Electrolux che vorrebbe tagliare i salari dei dipendenti italiani equiparandoli a quelli degli operai polacchi non solo non serve e non basta, ma non è quello che deve fare la politica a cui è invece demandata la responsabilità di trovare soluzioni", lo dichiara in una nota Luigi d’Ambrosio Lettieri, capogruppo FI-PdL 12^ Commissione permanente Senato.
 
"Invece di menare il can per l’aia, il Governo farebbe bene ad affrontare concretamente, una volta per tutte, il nodo del cuneo fiscale. Ridurlo di almeno 20 punti percentuali sarebbe un primo e importante passo per mettere nelle condizioni, non soltanto la Electrolux, ma anche migliaia di aziende italiane e straniere  - che non investono, chiudono battenti o delocalizzano le proprie attività a favore di posti dove le tasse non sono una tagliola né per le imprese, né per i lavoratori – di restare in Italia, mantenere i posti di lavoro e ridiventare competitive. In questo modo si innescherebbe anche una miccia positiva per attrarre nuovi investimenti, in modo particolare al Sud".
dAmbrosio Lettieri5
 
 
"Oggi, un operaio, su uno stipendio di 1500 euro lordi, riesce a portarsi a casa neanche mille euro.   E l’azienda è costretta a pagare più di 500 euro di tasse ad uno Stato che non ricambia neppure in servizi adeguati e burocrazia leggera".
 
"È sul livello di tassazione che non conosce eguali in Europa che occorre intervenire. Il resto sono chiacchiere e demagogia. Di chiacchiere e demagogia il Paese muore”.
Tags:
d'ambrosio lettierielectroluxpolitica
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.