A- A+
PugliaItalia
Neve, schiuma e bollicine Capodanno con 'Luppolata'

Inaugurata “LUPPOLATA – Festa della birra artigianale in Fiera”, presenti il sindaco di Bari Antonio Decaro, il presidente della Fiera del Levante Ugo Patroni Griffi e l’assessore comunale allo Sviluppo Economico Carla Palone. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Bari, è ospitata nel Nuovo Padiglione della Fiera del Levante, per dodici giorni di seguito fino all’Epifania: 172 musicisti, 18 birre e 20 food point a disposizione del grande pubblico.

“Devo fare i complimenti agli organizzatori e all’amico Patroni Griffi – è intervenuto il primo cittadino Antonio Decaro – per aver creduto in questa nuova iniziativa che inaugura l’apertura della Fiera del Levante durante le festività natalizie. Innanzitutto constato che la manifestazione è stata organizzata rispettando tutti i regolamenti di sicurezza, non è facile in questo periodo di festività produrre un evento della durata di dodici giorni con oltre cento addetti al lavoro e migliaia di partecipanti. La festa della birra in Fiera è un luogo assolutamente sicuro, mi auguro che la LUPPOLATA abbia successo e confermi il nuovo corso della Fiera del Levante, la sua vocazione naturale di luogo di aggregazione popolare, da oggi aperta tutto l’anno”.

Luppolota bis
 

“Questa manifestazione è la dimostrazione che la strada intrapresa della Fiera va nella direzione giusta, – ha dichiarato il presidente Ugo Patroni Griffi – desidero ringraziare gli organizzatori per l’impegno anche economico sostenuto e il Comune di Bari per il patrocinio concesso all’evento. La Fiera apre anche a Natale e lo fa con un’offerta vastissima che abbraccia il grande pubblico, incluse le famiglie grazie al kids point dove i più piccoli saranno intrattenuti da personale qualificato. E voglio ricordare la partnership con l’Istituto Majorana, con il quale la Fiera collabora per dare lavoro alle professionalità espresse dall’Alberghiero barese.”

Luppolata foto
 

Si conferma infatti con la LUPPOLATA la collaborazione tra la Fiera del Levante e l’istituto Alberghiero Ettore Majorana. LUPPOLATA per l’occasione ha reclutato oltre 50 ragazzi dell’Alberghiero barese, che lavoreranno ai bar e ai food point durante l’evento. “È davvero una bella festa – è intervenuta all’inaugurazione l’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Bari Carla Palone  –, una conferma che se eventi popolari e destinati al grande pubblico sono organizzati bene non possono che contribuire a sostenere l’economia del territorio. Complimenti anche per l’offerta musicale e l’attenzione ai bambini grazie ad un’area dedicata ai più piccoli assistita da personale qualificato”.

Dal 26 dicembre al 6 gennaio il Nuovo Padiglione della Fiera sarà aperto ogni giorno (ore 18.00-1.00, festivi e prefestivi 10.00-1.00) con musica, spettacoli, e una vasta offerta di birre estere e pugliesi. Durante i 12 giorni della manifestazione si prevede un’affluenza di circa 50mila persone, con concerti di Tony Esposito, Goran Kuzminac, Pooglia Tribe e Folkabbestia, tra i più noti.

Ogni sera sul palco saliranno anche famose cover band di artisti italiani e stranieri come White Queen, Seventy Level e Orchestra Mancina. Ci sarà spazio anche per l’improvvisazione: tutti i giorni saranno ospitate jam sessions di artisti locali e di chi tra il pubblico vorrà iscriversi ed esibirsi. Per la notte di San Silvestro ci sarà un evento speciale con i gruppi teatrali Hell in the Cave, Salvatore Gisonna dei Made in Sud, i Farias da X FACTOR e a seguire dj set di Radio Dimensione Suono con Rosaria Renna e Claudio Gerrini.

Luppolata loc
 

Ma protagonista della non-stop fino al 6 gennaio sarà naturalmente la birra, quella artigianale, un fenomeno che in Italia riscontra un enorme successo e vede le birre nazionali competere alla pari con i blasonati birrifici tedeschi, belgi e inglesi. Sono circa 500 i piccoli produttori italiani di birre artigianali, e la Puglia con i suoi 30 birrifici si colloca alla pari con le altre regioni italiane.

Un comparto che ha interessanti ricadute nell’occupazione: studi di settore dimostrano che un posto di lavoro in un birrificio ne genera 24,5 nell’ospitalità (bar, ristoranti, alberghi), 1 nell’agricoltura e 1,5 nella supply chain (imballaggio, logistica, marketing e altri servizi) e nella distribuzione - www.luppolata.net

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
barifiera del levanteluppolatadecaropatroni griffipalonebirraartigianale
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.