A- A+
PugliaItalia
Puglia - Cile, protocollo per i teatri 'Internazionalizzare la Scena'

Lunedì 17 marzo a Brindisi, Palazzo Granafei Nervegna sarà firmato il protocollo d’intenti tra la Puglia e il Cile, da Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo, alla Cultura, al Turismo - Carmelo Grassi, presidente Teatro Pubblico Pugliese - Carmen Romero, direttore Fondazione Teatro a Mil Santiago del Cile.

La Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, nell’ambito del P.O. FESR PUGLIA 2007-2013 ASSE IV – Linea di Intervento 4.3 – Azione 4.3.2, ha affidato al Teatro Pubblico Pugliese la realizzazione di un complesso di interventi orientati allo sviluppo del sistema del teatro e della danza regionale; nell’ambito di  questi interventi rientra il progetto “Internazionalizzazione della Scena”, attraverso il quale si vuole sostenere azioni di potenziamento dello stock di conoscenze del pubblico pugliese; attuare scambi di esperienze artistiche e di modelli organizzativi e promozionali tra soggetti regionali e internazionali; favorire l’apertura internazionale del sistema regionale dello spettacolo dal vivo del settore del teatro ragazzi.

Il TPP e la Fondazione Teatro a Mil perseguono il comune obiettivo di promuovere la circolazione di spettacoli di eccellenza, prodotti nelle rispettive sedi di appartenenza in altre parti del mondo.

cile festival santiago
 

Con questo protocollo le parti intendono dunque favorire forme di reciproca collaborazione in ambito culturale. Attuare scambi di esperienze artistiche e di modelli organizzativi e promozionali tra soggetti regionali e internazionali; favorire l’apertura internazionale del sistema regionale dello spettacolo dal vivo del settore del teatro ragazzi e del teatro serale; diffondere la conoscenza del patrimonio culturale regionale in importanti vetrine di richiamo internazionali; promuovere una maggiore presenza di spettacoli stranieri nelle programmazioni teatrali di propria pertinenza in modo da svolgere un’ azione di “alfabetizzazione” del pubblico pugliese nei confronti dei linguaggi internazionali più innovativi.

Cile Sounds
 

In questo modo s’intende favorire la cooperazione nei settori delle arti sceniche ispirandosi ai principi di scambio e reciproco beneficio, incrementare lo scambio di informazioni e stabilire accordi che facilitino la circolazione di spettacoli di eccellenza prodotti nelle rispettive sedi  nelle città di appartenenza, appoggiare una crescente circolazione di produzioni di arti sceniche contemporanee, cilene in Puglia e pugliesi in Cile. Favorire gli scambi di esperienze artistiche e dei modelli organizzativi e promozionali tra soggetti regionali e soggetti cileni facilitando il dialogo tra artisti, compagnie, produttori e programmatori attraverso progetti specifici nel settore delle arti sceniche.

Alla firma dell’accordo seguirà la conferenza di presentazione dei particolari dell’iniziativa e l’incontro con Claudio Tolcachir, il regista argentino autore di “Emilia” in prima europea assoluta al Teatro Verdi di Brindisi la sera del 17 marzo.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pugliacilescenaregionegodellifestivalsantiagomil
i blog di affari
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano
A Kabul di scena il male dei talebani
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.