A- A+
PugliaItalia
Nero di Troia2

Fervono i preparativi per la seconda edizione dell’evento: "Il Nero di Troia tra asprezze e dolcezze". La manifestazione, promossa da Radici Wines insieme al Comune di Margherita di Savoia, che coinvolgerà ricercatori, esperti del settore, giornalisti, titolari d’enoteca e ristoratori e che si terrà nella "Città del sale"  domenica 17 e lunedì 18 novembre p.v.

L’intento di "Il Nero di Troia tra asprezze e dolcezze" è di delineare un preciso identikit del vitigno in questione, attraverso la disamina delle sue molteplici espressioni. Enologi, sperimentatori, studiosi, addetti ai lavori, food blogger, giornalisti di settore e produttori con le loro testimonianze forniranno un quadro circostanziato della realtà del Nero di Troia e delle sue prospettive futuribili.

L'intervento dei titolari d’enoteca e dei ristoratori sarà indispensabile per conoscere da ognuno di loro come l’utente finale oggi percepisce il Nero di Troia, quale sia attualmente la sua considerazione in merito a questo vino. L'occasione, anche, per ascoltere alcuni ricercatori che si stanno dedicando a testare determinate sperimentazioni che, partecipate ai produttori delle varie aree vitivinicole del nord della Puglia, saranno valutate e discusse con interesse e vantaggio da parte dei partecipanti.

radici wines

Le attività previste avranno inizio il giorno 17 Novembre con l'arrivo degli ospiti e la sistemazione in albergo, quindi la visita all'antica cittadina di Troia (Fg), mentre la cena di benvenuto sarà prevista presso una cantina del comprensorio salinaro, a cura dello chef del noto locale U'Vulesce di Cerignola.

Di seguito il programma di lunedì 18 Novembre:

Ore 9.30: visita ai vigneti di Nero di Troia.

Ore 11.15: escursione al Parco Naturale della Salina e della sua Zona umida, habitat naturale di centinaia di volatili fra cui il Fenicottero Rosa, simbolo di Margherita di Savoia e meta internazionale di naturalisti e scienziati.

La visita, nei territori incantevoli che circondano la cittadina, si avvarrà della qualificata guida di esperti e di produttori locali che coltivano in particolare cipolle, carote e patate destinate a breve a fregiarsi della denominazione IGP.

Ore 12.30: light lunch presso una cantina del territorio

Ore 15.30: conferenza sul Nero di Troia (nei prossimi giorni sarà reso noto il dettaglio degli interventi).

Nero di Troia Rasciatano

Ore 17.00: degustazione orizzontale dei cru di alcune aziende produttrici di Nero di Troia. La degustazione avrà luogo in una sala congressi a Margherita di Savoia e sarà riservata ai soli addetti ai lavori accreditati.

Dalle ore 18.30 alle ore 21,30: nelle sale al piano superiore del Torrione, saranno allestiti banchi d’assaggio dei vini partecipanti a "Il Nero di Troia tra asprezze e dolcezze" alla presenza dei rispettivi produttori.

Contemporaneamente sarà possibile visitare il Museo storico della Salina che si trova in un antico magazzino del sale adiacente al Torrione. Unico nel suo genere, ospita oltre un migliaio di reperti di archeologia industriale che rappresentano l'evoluzione tecnica e tecnologica della salina più estesa d'Europa quale è quella di Margherita di Savoia,  ed esplora, tramite essi, il complesso rapporto territorio-uomo-macchina.

MArgherita Saline

Sarà anche possibile visitare la pregiata pinacoteca “Francesco Galante Civera” che si trova al piano superiore del Torrione e che conserva, fra l’altro, oltre 150 opere tra pitture, sculture e disegni di artisti contemporanei.

Ore 21.00: presso il ristorante Oasi Beach di Margherita di Savoia, a 500 mt dal Torrione, cinque differenti chef territoriali di primario talento si produrranno nella personale interpretazione ognuno di un prodotto tipico del luogo. I loro squisiti elaborati saranno serviti con gli opportuni accostamenti ai vini dei produttori di Nero di Troia di Radici del Sud.

Dato lo strategico momento che in Italia e all’estero sta vivendo il Nero di Troia, in virtù delle sue caratteristiche così differenti dagli altri vitigni pugliesi a bacca rossa più conosciuti (Primitivo e Negroamaro), e grazie alle molteplici e variegate espressioni della sua vinificazione - proposte dai numerosi produttori nei disparati areali d'origine - l'occasione sarà propizia per conoscere lo stato dell'arte del vitigno, del vino e delle produzioni legate al Nero di Troia. Un interessante momento e argomento di confronto, oltre che una piacevole occasione di studio e conoscenza anche e soprattutto alla luce degli assaggi dei vini.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
radicinero di troiavitignomargherita di savoiaasprezzedolcezze
i blog di affari
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.