A- A+
PugliaItalia
foto2

Bari – Ancora manifestazioni nel capoluogo pugliese in difesa del diritto allo studio.  Gli studenti tornano a presidiare la sede della Regione Puglia di Via Capruzzi, infatti, per chiedere agevolazioni per gli studenti su trasporti, cultura, comodato d'uso e borse di studio: “Due anni fa – dichiara l’Uds (Unione degli Studenti) Puglia - dicevamo ‘la Regione fa le pentole ma non i coperchi’ rispetto ad una legge regionale che dal 2009 è rimasta priva di finanziamenti.  Di anno in anno le barriere d'accesso all'istruzione si moltiplicano, studiare costa sempre di più”.

Muniti di volantini e clessidre “per segnalare l'urgenza dei finanziamenti” gli studenti hanno manifestato, promettendo di non arrendersi: “Sullo striscione una frase chiara ‘Non c’è più tempo per garantire l’accesso gratuito alla formazione! Vogliamo il finanziamento della Legge regionale sul Diritto allo Studio!’, saremo a ribadirlo nelle scuole, nelle piazze, nel percorso verso la prima data di mobilitazione studentesca dell'11 ottobre”. Ad ottobre, infatti, le studentesse e gli studenti scenderanno in tutte le piazze d’Italia per gridare che “NON C’è PIù TEMPO” per rivendicare risposte ai problemi sociali segnalati: “Il sistema di diritto allo studio – concludono i ragazzi - è diseguale da Regione e Regione, manca un reale sistema di welfare studentesco basato su garanzie per tutti gli studenti”.

Sasso Puglia

E’ boom di domande, intanto, per i master di “Ritorno al futuro”, il progetto di alta formazione che finanzia borse di studio per la frequenza di master post lauream dei giovani pugliesi, giunto con questa alla sua V edizione: “Sono 5.103 le domande di candidatura pervenute. Abbiamo dato risposta – dichiara Alba Sasso, assessore al Diritto allo Studio e Formazione della Regione Puglia - alle attese delle ragazze e dai ragazzi pugliesi che hanno dimostrato uno straordinario interesse all’Avviso”. Nei primi giorni di novembre sarà pubblicata la graduatoria dei partecipanti con l’indicazione dei circa 1300 vincitori, i quali saranno finanziati e avranno la possibilità di accedere a un master post lauream in Puglia, in Italia o all’estero. “Parliamo di giovani – conclude l’assessore Sasso - che senza il supporto di ‘Ritorno al Futuro’ difficilmente avrebbero potuto sostenere questa nuova esperienza di crescita formativa e occupazionale”.

Più di 5.000 le domande pervenute nei termini (20 settembre la data ultima per presentare domanda) e tra questi  1.598 (31%) sono i ragazzi che hanno fatto richiesta per un Master in Puglia, 2.889 (58%) hanno espresso la volontà di seguire un Master in Italia ma fuori dalla regione Puglia e 616 (12%) hanno optato per l’estero, un dato in leggera crescita rispetto alle precedenti edizioni. Un’altra curiosità è la provenienza delle richieste per area di residenza dei candidati: dalla provincia di Bari un terzo delle domande (1.746), segue la provincia di Lecce con 923 domande, Foggia 745, Taranto 590, BAT 570 e 430 dalla provincia di Brindisi.

Con una dotazione di 18 milioni di euro, saranno erogate circa 1.300 borse per altrettanti candidati. La Regione Puglia concederà, infatti, ai vincitori 7.500 euro per corsi di studio da svolgere in Puglia o nei territori delle province limitrofe di Avellino, Benevento, Potenza, Matera e Campobasso, 15.000 euro ai beneficiari di corsi di studio da svolgere in altre regioni del territorio nazionale e 25.000 euro per i corsi di studio all’estero. L’intervento è inserito nel Piano Straordinario del Lavoro ed è cofinanziato dal PO Puglia FSE 2007/2013.

Tags:
borse di studiouniversitàboomstudentimasterpugliasasso
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.