A- A+
PugliaItalia
San Severo (Fg), 10 arresti Rapine per 1 milione di €

Foggia, 10 apr. (Adnkronos) - Avrebbero messo a segno rapine per oltre un milione di euro le dieci persone arrestate questa mattina in un'operazione congiunta esseguita dalla Polizia di Foggia e dall'Arma dei Carabinieri. In particolare, sono state eseguite 10 misure cautelari in carcere nei confronti di altrettanti soggetti di San Severo, in provincia di Foggia, ritenuti responsabili di tre distinti episodi di rapina compiuti ai danni di due gioiellerie e di una rivendita di tabacchi, avvenute tra maggio e settembre 2013.

Le rapine alle gioiellerie hanno fruttato un bottino del valore di oltre 1 milione di euro e venivano eseguite da soggetti armati e con il volto coperto da caschi e maschere. Le investigazioni hanno fatto emergere l'esistenza di un gruppo criminale di carattere associativo che aveva la disponibilità anche di armi da fuoco, finalizzato alla commissione dei delitti di rapina e ricettazione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
san severorapinearresti
i blog di affari
Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Violenza donne, la maratona radiofonica che dà voce alla lotta agli abusi
L'opinione di Tiziana Rocca
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.