A- A+
PugliaItalia
Sasso e Minervini

Bari – Il contesto di crisi economica continua ad accompagnare le prospettive dei giovani pugliesi, ma la Regione Puglia non scende dal treno della formazione: “C’è un legame diretto – ha dichiarato Alba Sasso, assessore al Diritto allo Studio e Formazione – tra alta formazione e occupazione: per questo la Regione Puglia ha deciso di riproporre il progetto "Ritorno al Futuro", come strumento per accedere a nuove opportunità di crescita formativa e occupazionale”.

Tante le novità presenti nella nuova edizione del bando presentata dall’assessore al Diritto allo Studio e Formazione, Alba Sasso, e dall’assessore alle Politiche Giovanili, Guglielmo Minervini: tra tutte a spiccare è una premialità per i master all’estero e una banca dati dei curricula per incrociare meglio domanda e offerta lavorativa. I dati delle precedenti edizioni sono, a detta degli Assessori, positivi: 12.084 borse di studio erogate per la frequenza di master post-laurea ad altrettanti giovani laureati pugliesi, la garanzia di assicurare a più della metà dei beneficiari un’occupazione entro un anno dalla conclusione del percorso formativo. È emerso, infatti, che il tasso di placement, l’inserimento nel mondo del lavoro, a 12 mesi dalla fine del corso è pari al 58,5% per i beneficiari di “Ritorno al Futuro” e 58,9% per i beneficiari di “Bollenti Spiriti”.

minervini 300x229 2

L’edizione 2013 di “Ritorno al Futuro”, che parte con un budget di 18 milioni di euro ed è inserita nel Piano Straordinario del Lavoro e cofinanziata dal PO Puglia FSE 2007/2013, ha un numero dei destinatari potenziali pari a 1300 giovani. “L’economia pugliese – dichiara l’assessore Minervini - è sempre più economia della conoscenza. I dati ci dicono che le imprese che rispondono meglio alla crisi sono quelle che stanno investendo nell’innovazione e nell’internazionalizzazione” .

La Regione Puglia concederà ai vincitori 7.500 euro per corsi di studio da svolgere in Puglia o nei territori delle province limitrofe di Avellino, Benevento, Potenza, Matera e Campobasso, 15.000 euro ai beneficiari di corsi di studio da svolgere in altre regioni del territorio nazionale e 25.000 euro per i corsi di studio all’estero I soggetti in possesso dei requisiti potranno presentare istanza di candidatura a partire dalle ore 14,00 del 30/07/2013, esclusivamente in via telematica accedendo all’indirizzo http://pianolavoro.regione.puglia.it nella sezione “Ritorno al Futuro 2013”. Procedura che sarà disponibile sino alle 14.00 del 20/09/2013.

Ritorno al futuro2

Anche quest’anno gli obiettivi di “Ritorno al Futuro” saranno: master post lauream erogati da Università italiane e straniere, pubbliche e private riconosciute dall'ordinamento nazionale; master post lauream accreditati ASFOR o EQUIS o AACSB o riconosciuti da Association of MBAS (AMBA), erogati da Istituti di formazione avanzata sia privati sia pubblici; master post lauream erogati da Istituti di formazione avanzata, sia privati sia pubblici, che abbiano svolto, continuativamente, dal giugno 2003 al giugno 2013 attività documentabile di formazione post lauream.

I requisiti. Potranno presentare domanda di finanziamento alla borsa di studio i soggetti nati successivamente alla data del 25/07/1978 oppure, nel caso di soggetti diversamente abili, i nati successivamente alla data del 25/07/1976 e che, alla data di scadenza dell’avviso risultino inoccupati o disoccupati, iscritti alle liste anagrafiche di uno dei Comuni pugliesi da almeno 2 anni oppure, purché nati in Puglia, che abbiano trasferito la propria residenza altrove da non più di 5 anni. I richiedenti devono inoltre essere in possesso di diploma di laurea o di laurea triennale o di laurea magistrale. Requisito essenziale è un reddito familiare non superiore ai 30.000,00 euro sulla base dell’indicatore ISEE 2012, relativo all’annualità fiscale 2011.

s.damore85@gmail.com

Tags:
ritornofuturoeconomiaconoscenzasassominervinigiovani
Loading...
i blog di affari
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.