A- A+
PugliaItalia
Sergio Mattarella Benvenuto Presidente!

di Antonio V. Gelormini

Il nuovo Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha radici nobili e da sempre i capelli bianchi. La nobiltà è quella d'animo, di spirito, di territorio e di dignità personale, che portano oggi un uomo mite e competente a Capo dello Stato.

La poesia sale al Colle, con la successione in rima al Quirinale: dopo Giorgio, sarà la volta di Sergio.

Mattarella auto2
 

E fa ben sperare il consenso largo raccolto in Parlamento attorno alla sua candidatura, frutto di un lavoro finalmente ben preparato, prudentemente portato avanti e compiuto con la decisione e la determinazione necessari, evitando contrasti e distinguo sulla figura di massima garanzia istituzionale del Paese.

Dalla disperazione su un sedile insanguinato, alla poltrona di tutti gli italiani. Il percorso composto, dignitoso e irreprensibile di un autentico galantuomo.

Se prima ancora di essere eletto, ha già suscita le invettive di Magdi Allam - che si arroga il diritto che non ha di parlare a nome degli italiani... - la scelta deve essere davvero caduta sull'uomo giusto.

Auguri Presidente!

Tags:
matttarellanapolitanorimapoesiapresidente
i blog di affari
La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte
Illegittimo il redditometro fuori dalla realtà
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.