A- A+
PugliaItalia
Strage di Parigi, la manifestazione del Liceo "Aristosseno" di Taranto

La componente studentesca del Liceo "Aristosseno" di Taranto è stata partecipe di un evento di particolare riflessione e solidarietà nei confronti delle vittime dell'attentato al settimanale francese "Charlie Hebdo".

 

Gli studenti del Liceo hanno ribadito che a Parigi non sia stata colpita soltanto la sede di un giornale, ma i principi di libertà e democrazia sui quali si fonda l'Unione Europea, l'Italia e la Francia: il Paese patria di "LibertéEgalitéFraternité" e colpita al cuore dal barbaro atto di feroce estremismo. 

 

 

"E' nostro dovere difenderli", hanno continuato a sostenere. Alle ore 12, l'intero Liceo si è fermato in un minuto di silenzio e commozione, mentre venivano sbandierate dai ragazzi raccolti nella palestra, le bandiere dell'Europa, della Francia e dell'Italia e venivano puntate in aria le matite, in ricordo dei vignettisti uccisi.

 

Una manifestazione nata dalla spontaneità dei ragazzi del Liceo ed in particolare di Luana Esposito, una ragazza francese che ieri ha dato l'input per questo momento di straordinaria aggregazione, commozione e riflessione.

 

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
tarantoliceoaristossenomanifestazionecharlie ebdoparigi
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.