A- A+
PugliaItalia
Troia, cadavere nel pozzo Costituitosi agricoltore

Lei è Zhanna Hashenko, l’ucraina di circa 40anni scomparsa da oltre due mesi, secondo una denuncia presentata a suo tempo ai Carabinieri da un’amica nel giro della prostituzione, che ne aveva perso le tracce e che continuava a cercarla attraverso un telefonino sospettosamente e inquietantemente ‘muto’.

Lui un tranquillo e giovane agricoltore troiano, Miche Mandara di 42anni, colto dal panico e caduto probabilmente in un giro poco pulito, che alla notizia del ritrovamento del cadavere nel pozzo artesiano di contrada Staffio a Troia (Fg) - con due colpi di fucile evidenti, sebbene in avanzato stato di decomposizione - ha deciso di raccontare l’accaduto al suo avvocato, Mario Tredanari, che a sua volta deve averlo convinto a recarsi alla locale Stazione dei Carabinieri per costituirsi.

Zhanna
 

Il ritrovamento è avvenuto a seguito di denuncia ai Carabinieri fatta da contadini, in zona per dei lavori, e il recupero del corpo - dai circa 15 metri di profondità del pozzo - è stato effettuato con l’intervento dei Vigili del Fuoco di Foggia.

Troia donna pozzo
 

L'uccisione risalirebbe al 30 novembre scorso. Potrebbe trattarsi di amore non corrisposto e una questione di debiti per circa 4000 euro la combinazione di moventi alla base dell'omicidio. Questo, per sommi capi, è quanto risulterebbe dalla confessione raccolta dal Comando dei Carabinieri, nelle more dei riscontri dell’inevitabile autopsia disposta sul corpo del cadavere ritrovato.

Da impressioni e commenti raccolti in paese, emerge il carattere tranquillo del reo confesso, che nelle scorse settimane aveva continuato a frequentare amici e luoghi d’abitudine, senza suscitare alcunché di sospetto.

(gelormini@affaritaliani.it)

-------------------

Foto - ritrovamento di R. d'Agostino

 

 

Tags:
troiaucrainapozzocadaverecarabinieri
Loading...
i blog di affari
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Vaccini, benefici sempre superiori alle conseguenze: siamo così sicuri?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Separazione, divorzio e diritto di visita ai figli coi nuovi partner
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.