A- A+
Roma
Avvisi "pazzi" per i ticket sanitari. Codacons denuncia la Regione Lazio

"L’operazione di recupero dell'evasione fiscale su ticket sanitari messa in campo dalla Regione Lazio, si è trasformata in un fallimento totale che sta generando caos e disagi immensi ai cittadini. Migliaia di utenti, infatti, stanno ricevendo avvisi 'pazzi', addirittura si registrano casi di richieste di rimborso delle esenzioni intestate a bambini di pochi anni d’età, in totale violazione delle norme vigenti.
Lo denuncia il Codacons, che presenta un esposto alla Procura della Repubblica di Roma contro la Regione Lazio, chiedendo di indagare alla luce delle possibili ipotesi di truffa aggravata e appropriazione indebita. I controlli, effettuati incrociando i dati con l’anagrafe tributaria dell’Agenzia delle Entrate, hanno fatto acqua da tutte le parti, tanto che i termini della procedura sono stati prorogati da 30 a 90 giorni: troppi dei 235mila 'avvisi bonari' inviati in questi giorni ai cittadini, e relativi agli anni 2009 e 2010, sono sbagliati". Lo afferma una nota del Codacons.
“La situazione che si sta determinando è gravissima – dichiara il presidente Carlo Rienzi – Trattandosi infatti di richieste relative a prestazioni di 6 anni fa, e non sapendo come difendersi, molti cittadini decidono di pagare le somme richieste dalla Regione, pur non essendo tenuti a farlo. Gli avvisi presentano carenze informative e non contengono indicazioni in merito alle prestazioni sanitarie e ai farmaci per i quali non si sarebbe pagato il ticket, il servizio di assistenza messo in campo dall’amministrazione è totalmente inadeguato, e addirittura per alcuni degli interessati si è giunti all'erronea moltiplicazione di accertamenti”.
"Tutto ciò considerato, l’associazione dei consumatori ha chiesto alla Procura di indagare sull’operato della Regione Lazio - riferisce la nota - affinché si accerti se il comportamento dell’amministrazione possa configurare reati come truffa e appropriazione indebita. Sul sito www.codacons.it, inoltre, il Codacons ha pubblicato un'istanza in autotutela che gli utenti possono scaricare per sospendere l'efficacia dell'avviso e, soprattutto, per chiederne l’annullamento da parte della Regione".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ticket sanitaricartelle pazzeesenzioni ticketregione laziocodacons



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Zaino sospeso: l'iniziativa continua


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.