A- A+
Roma

Si era vestito di un candido abito talare, su cui sfoggiava una copia del semplice crocifisso indossato da Papa Francesco, e, breviario alla mano, si è presentato nella chiesa del Sacramento di Santa Maria in Via, a due passi da largo Chigi, dove ha iniziato a impartire benedizioni ai fedeli, in cambio di un obolo di 20 euro.

I soldi raccolti, ufficialmente destinati alla chiesa, ovviamente finivano nelle sue tasche. A finire nei guai, dopo essere stato scoperto “nel pieno delle sue funzioni” dal vero parroco della chiesa, è stato un cittadino bosniaco di 30 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti. I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, avvisati dal sacerdote “originale”, hanno preso in custodia il falso prete e lo hanno portato in caserma, dove è stato denunciato a piede libero. La sua “attrezzatura” da lavoro è stata sequestrata.

Tags:
largho chigicarabinieribosniacofalso prete
Loading...



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma, 18 arresti nel racket degli ambulanti. In manette anche sindacalisti

Roma, 18 arresti nel racket degli ambulanti. In manette anche sindacalisti

i più visti
i blog di affari
Savage Love. Alessandro Angelozzi Couture, passione e sentimenti
Paolo Brambilla - Trendiest
Università, Formazione, Istruzione: analisi e proposte per un mondo che cambia
Paolo Brambilla - Trendiest
Caso Suarez, autogol di calciatore e Juve, ma pugnalata a Università italiana
Ernesto Vergani

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.