A- A+
Roma
Buche, strade come trappole. Maltempo, ansia Tevere

Una Pattuglia del Gpit dei vigili urbani, nella notte, è intervenuta con urgenza in via Collatina (Roma Est) per la messa in sicurezza di pericolose buche, per le quali in complessivo sono stati contati ben 34 veicoli danneggiati.
A seguito dell'allertamento di protezione civile del Centro funzionale della Regione Lazio, e di emergenza per rischio idraulico per i fiumi Tevere e Aniene, la Protezione civile di Roma Capitale ha attivato presso gli uffici di piazzale di Porta Metronia il Centro operativo comunale.

Pericolo per almeno 5 persone senza fissa dimora, che sono state assistite e allontanate dalle banchine del Tevere con l'aiuto degli uomini della Protezione Civile e della Sala Operativa Sociale (SOS). Ai senza tetto sono state fornite assistenza, teli termici e coperte. Due si trovavano a Ponte Mazzini, sotto le arcate del ponte, altri tre alla foce del fiume Aniene, in via degli Albertini.

Tags:
teveremaltempocollatina



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
MICHETTI: SARO' IL SINDACO DELL'ARMONIA


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.