A- A+
Roma

"Questa mattina alla Camera dei deputati le istituzioni e la classe politica hanno colto l’ennesima occasione per dimostrare, ai cittadini di Roma e all’Italia, la loro scarsa affidabilità". Lo dichiara il deputato del Pdl Renato Brunetta. "Dopo le sconcertanti parole pronunciate venerdì scorso dal ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando - prosegue Brunetta - sono venuti in Aula i ministri Beatrice Lorenzin e Massimo Bray e i sottosegretari Giampiero Bocci e Rocco Girlanda per rispondere a quattro delle 12 interrogazioni e interpellanze che ho presentato, fino a oggi, sul futuro dei rifiuti a Roma. Di fronte al Parlamento ho denunciato come la popolazione del municipio IX di Roma sia da mesi tenuta all’oscuro delle decisioni sulla discarica del Divino Amore. Quello che la città sa, quello che le comunità conoscono, è solo che tra pochi giorni la discarica di Malagrotta sarà spostata a Falcognana. Il governatore Zingaretti tace, il sindaco Marino se ne lava le mani, il ministro Orlando dice che sono in corso approfondimenti e che la decisione sarà presa dal commissario straordinario Sottile in deroga alle normali procedure".
"Come è possibile tutto questo - prosegue Brunetta - senza che ci sia un progetto, senza che si sappia prima quante tonnellate al giorno saranno messe in discarica, quale tipo di rifiuto e da quale impianto di trattamento arriverà, quanti mezzi pesanti e in quali fasce orarie? Quali precauzioni sono state prese per la tutela del paesaggio, della salute pubblica, della sicurezza stradale o della prevenzione? Ministri e sottosegretari sono venuti alla Camera a dire di non essere mai stati coinvolti dal ministro Orlando e dal commissario Sottile sulla possibile via di uscita dall’emergenza rifiuti a Roma, se non in una riunione dello scorso 12 settembre. Riunione che è stata convocata non per discutere del merito ma per coordinare le risposte alle mie iniziative di sindacat o ispettivo sulle attività del governo. L’ho detto in Aula e lo ripeterò in ogni sede: tentare di risolvere un’emergenza nazionale calpestando il diritto e le comunità senza avere prima preparato almeno uno schema di progetto è criminale e se il ministro Orlando insisterà in questo modo di procedere, a non coinvolgere i suoi colleghi di governo, ad autorizzare Sottile a ingiustificate deroghe alle norme, mi rivolgerò al Tribunale dei ministri”

Tags:
falcognalorenzinbrayorlando
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Lockdown ristoranti, la rivolta delle fraschette di Ariccia: è guerra ai Dpcm

Lockdown ristoranti, la rivolta delle fraschette di Ariccia: è guerra ai Dpcm

i più visti
i blog di affari
"Dominanza Digitale significa Performance Marketing" dichiara Mattia Cozzetto
Francesca Lovatelli -Trendiest News
Si inasprisca l’educazione alla democrazia degli islamici che vivono in Europa
Ernesto Vergani
Olimpiadi, Daniele Di Lorenzo a Tokyo con gli e-sports. Indiscrezione bomba
Francesco Fredella

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.