A- A+
Roma

"L'ho sempre pensato, e mi rendo conto che con queste affermazioni offro cibo ghiotto alle critiche, ma penso che dovremmo procedere verso una liberalizzazione importante delle droghe leggere come hashish e marijuana". Lo ha detto il Sindaco di Roma Ignazio Marino , intervenendo alla presentazione del libro “Carriere dei consumatori di droga, fra sistema sanitario e detenzione” in Campidoglio.
"Oltre al fatto che penso che se avessi un figlio adolescente che ogni tanto vuole utilizzare della marijuana troverei piu' sicuro che avesse la piantina in casa sua piuttosto che andasse in strada a comprare da uno spacciatore un prodotto contaminato e passato da chissa' quante mani creando cosi' dipendenza. Questo non significa - ha però precisato il primo cittadino - incoraggiare uno stile di vita che porti ad un uso delle droghe leggere che va invece fortementre scoraggiato, cosìcome l'uso dell'alcol e delle sigarette".
"Bisogna attendere almeno 18 mesi ma bisogna valutare quello che stanno facendo in Colorado e nello Stato di Washington - ha concluso Marino - Si tratta di un esperimento sociale e sanitario molto interessante quello di liberalizzare la vendita di prodotti derivati dalla cannabis. Oltretutto, in quei due Stati americani vendono cannabis in capsule come per la sigaretta elettrica in modo da eliminare i rischi della combustione".

Le critiche non si sono fatte attendere: "Togliete il ‘fumo’ a Marino, non gli fa bene - ha dichiarato Pietro Di Paolo, capogruppo del Nuovo Centrodestra della Regione Lazio - L’euforia dopo la sentenza della Consulta ha sciolto ogni inibizione del chirurgo genovese malauguratamente alla guida di Roma. Ci risparmi – aggiunge - la promozione delle capsule di cannabis e gli sconsiderati inviti ai giovani a coltivare piantine di hashish; si preoccupi, piuttosto, di tappare le buche, tenere i maiali nei recinti, ed evitare che con la prossima pioggia i romani si trovino di nuovo con l’acqua alla gola. Neanche una canna lo salverebbe".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ignazio marinomarjiuanahashishdroghe leggereliberalizzazione



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.