A- A+
Roma

La Commissione europea deve dare un senso alla nuova Agenzia delle Varietà Vegetali, e con la Plant Reproductive Material Law avanza l’incredibile proposta di rendere illegale la coltivazione e il commercio di ortaggi provenienti da semi che non siano stati prima analizzati e accettati.
Oltre ad essere l’ennesimo regalo ai grandi produttori, come Monsanto e Dupont la proposta di legge è intrisa di un odioso proibizionismo. Essa prevede il pagamento di una tassa per la registrazione e intende chiaramente stroncare i produttori di varietà regionali, i coltivatori biologici e gli agricoltori che operano su piccola scala o in forma aut organizzata, rendendo illegale la maggior parte dei sementi tradizionali. Se chi riscopre l’agricoltura potrà essere condannato come criminale allora cominciamo con l’autodenunciarci preventivamente alla Commissione. Infatti in questi anni il Municipio VIII ha stimolato e sostenuto le esperienze significative ed importantissime di Orti urbani e condivisi, che si sono diffusi al Fosso delle Tre Fontane, all’Appia Antica, all’Appia Pignatelli, alla Tenuta di Sant’Alessio, al Parco di Via Rosa Raimondi Garibaldi, con la riscoperta dell’agricoltura e del rapporto con la terra, la sottrazione di aree al degrado, lo sviluppo di relazioni sociali e del dialogo intergenerazionale. Non solo, si è di fare lo stesso nelle Scuole dell’infanzia ed in altri Istituti, dove sono nati e cresciuti Orti didattici su cui si sono sviluppati progetti pedagogici ad hoc e relazioni con associazioni di rilievo nazionale come Slow food. Continueremo a farlo: siamo dunque colpevoli e saremo recidivi, lo ammettiamo.

Andrea Catarci, Presidente Municipio VIII

Iscriviti alla newsletter
Tags:
orti urbaniunione europeasemi certificatimonsantodupontandrea catarci



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
Boschiero Cinzia
Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
di Avv. Francesca Albi*
Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.